Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-15%
Lo spettro della coscienza

  Clicca per ingrandire

Lo spettro della coscienza

Ken Wilber

Questo studio della coscienza, che è ormai un classico, costituisce uno dei maggiori contributi della Psicologia Transpersonale. Ken Wilber si domanda cosa abbiano in comune le varie religioni... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 17 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione ebook

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Questo studio della coscienza, che è ormai un classico, costituisce uno dei maggiori contributi della Psicologia Transpersonale.

Ken Wilber si domanda cosa abbiano in comune le varie religioni orientali ed occidentali, da una parte, e la psicologia moderna dall'altra. La sua risposta è che esse fanno parte di un unico spettro di coscienza e che sono complementari fra loro.

Autore

Ken Wilber - Foto autore Ken Wilber é nato nel 1949 ad Oklahoma City. Ha vissuto in molti posti durante gli anni di scuola, dal momento che doveva seguire il padre che era nell'Aeronautica. Ha completato i suoi studi scolastici a Lincoln, Nebraska, e cominciato gli studi in Medicina alla Duke University. Durante il primo anno, perse ogni interesse nel perseguire una carriera nelle scienze, e cominciò a leggere di psicologia e filosofia, sia Orientale che Occidentale.  Ritornò in Nebraska per studiare Chimica. Conseguita la specializzazione in biochimica, lasciò il mondo accademico per dedicarsi interamente a... Continua a leggere la Biografia di Ken Wilber

Le vostre recensioni

4,40 su 5,00 su un totale di 5 recensioni

  • 5 Stelle

    60%
    60%
  • 4 Stelle

    20%
    20%
  • 3 Stelle

    20%
    20%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Daniele 19 gennaio 2018

  Acquisto verificato

Voto:

Ken Wilber è lo psicologo scrittore che più seguo in questo periodo della mia vita. Forse non è un caso giacchè la sua psicologia "transpersonale" è il pensiero che più si avvicina al processo di crescita personale che sto compiendo nel mio pomeriggio della mia vita. Il tema è notevole, trattato con maestria da un ricercatore della mente... ed è centrale se vogliamo capire qual'è lo scopo dell'esistenza dell'uomo, cioè qual'è il suo ruolo, il suo compito. Credo sia illuminante affrontare questo tema con Ken Wilber se vogliamo dare una risposta alla domanda che Descartes lascio al mondo nel '600: "se l'uomo è una macchina biologica perfetta, perchè ha una mente?". Attenzione non illudiamoci: il '900 ha già risposto a questa domanda, quindi il libro serve a capire il senso della risposta ! buona lettura.

Emanuele 16 luglio 2016

  Acquisto verificato

Voto:

Un libro di non facile lettura, almeno per me. I temi affrontati sono interessanti per una conoscenza più approfondita delle dinamiche che ci coinvolgono nella vita di tutti i giorni.

Adriana 5 maggio 2013

  Acquisto verificato

Voto:

MI è PIACIUTO MOLTISSIMO!!!! Testo di straordinaria complessità serve rileggerlo più volte e in diversi tempi della vita. é da studiare per l'arricchimento interiore ma occorre avere una buona base altrimenti è difficilissimo! ADRIANA

Loris 7 giugno 2008

Voto:

Libro essenziale per capire da dove parte quella branca della psicologia chiamata "transpersonale" e per capire un pò meglio quale sia il pensiero "tradizionale". I riferimenti e collegamenti che Wilber fà, passando dalla fisica quantistica, agli scritti mistici occidentali e orientali, alla filosofia e ai testi sacri è illuminante (in molte cose ricorda lo splendido "la filosofia Perenne" di Huxley). Wilber volutamente si ripete su molti concetti per amor di chiarezza; lo fa in modo appassionato e colorato in modo che il lettore recepisca da varie angolature i concetti senza fraindendere o aver dubbi. E' una lettura che dovrebbe esser fatta da tutti quelli che si pongono grandi domande. Essenziale.

Fausto 18 luglio 2006

Voto:

L’uomo ha bisogni e motivazioni di cui non è consapevole (Freud costruì tutto il suo sistema analitico intorno a questa intuizione di base). Il punto è che nessuno sa quali siano i “veri” bisogni dell’uomo. Lo stesso Freud cambiò idea per ben tre volte sulla natura dei desideri e degli istinti dell’uomo. Inizialmente parlò di istinto sessuale e di sopravvivenza; poi parlò di piacere e di aggressività; infine di istinto vitale e di pulsione di morte. Da allora, gli psicoterapeuti hanno sempre tentato di comprendere quali siano i “veri” bisogni dell’uomo. Per esempio Rank enfatizzò il bisogno di una volontà forte e costruttiva, Adler parlò di ricerca del potere, Ferenczi del bisogno di amore e di accettazione, Horney del bisogno di sicurezza, H.S.Sullivan di soddisfazione biologica e di sicurezza, Fromm del bisogno di significato, Perls del bisogno di crescere e maturare, Rogers di auto-difesa e di auto-miglioramento, Glasser di bisogno di amore e rispetto di sè, e via dicendo. Ciò che se ne deduce, alla fine, è che l’uomo è inconsapevole di alcuni aspetti del proprio sè (vale a dire della sua Ombra, per usare un termine Junghiano); ed oltre a ciò,volendo scavare fino in fondo, risulta chiaro ed evidente che ciascuna delle principali scuole di psicoterapia si rivolge ad un diverso livello dello “spettro della coscienza”. Tutte queste scuole quindi, arrivano a conclusioni complementari... ed è ciò che in quest'opera (forse la Summa dell'autore), Ken Wilber riesce a spiegare al lettore attento, in maniera assai semplice ma al contempo magistrale.


Torna su
Caricamento in Corso...