-15%
Lu Barban, il Diavolo e le Streghe

  Clicca per ingrandire

Lu Barban, il Diavolo e le Streghe

Paolo Battistel

( 4 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 13,60 invece di € 16,00 sconto 15%

  • Disponibilità per la spedizione: immediata!

 Disponibile anche in versione Ebook

Sul filo delle memorie degli antichi popoli occitani, presenti un tempo in diverse regioni francesi e nel Nord Italia, si viene immersi in un mondo arcaico di cantori girovaghi, camosci parlanti e... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 14 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Spesso acquistati assieme...

Il Dio Cornuto + Lu Barban, il Diavolo e le Streghe

Lu Barban, il Diavolo e le Streghe   Il Dio Cornuto =

Acquista insieme
€ 27,97 invece di € 32,90
Risparmio € 4,93

AGGIUNGI AL
CARRELLO

Disponibilità per la spedizione: Immediata

 Vedi altre combinazioni...

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Sul filo delle memorie degli antichi popoli occitani, presenti un tempo in diverse regioni francesi e nel Nord Italia, si viene immersi in un mondo arcaico di cantori girovaghi, camosci parlanti e culti misterici.

Studiando i pochi frammenti originali, ormai ridotti a un variegato folklore, l’autore ha costruito una raccolta di fiabe completamente inedite, nella quale le leggende ritrovano la connessione con il mito primordiale che le ha generate.

Attraverso un’approfondita introduzione si verrà condotti indietro nel tempo fino a riscoprire l’antico culto del dio Cernunnos, il Signore della Foresta celtico da cui deriveranno le leggende dell’Homo Selvaticus e di Lu Barban, si scoprirà l’insolita natura del diavolo occitano che in queste terre assumerà la forma di un guardiano di boschi e montagne e coglierà la profonda differenza tra la razza soprannaturale delle masche e quelle delle streghe umane.

Attraverso la misteriosa via delle fiabe potremo riattivare le memorie degli antichi culti d’origine pagana.

«I Sarvan sono un popolo che vive nascosto nella foresta per paura dagli uomini: appaiono solo di notte e fuggono al primo rumore sospetto. Proprio come l’antico Homo Selvaticus da cui discendono, sono attratti dal siero del latte (bevanda sacra un tempo offerta agli dei) e diventano pericolosi soltanto se viene rotto un accordo fatto con loro. Proprio in questa radice si coglie il volto dell’antico dio che faceva rispettare le leggi sacre e puniva coloro che le infrangevano: Lu Barban poteva apparire piccolo e inoffensivo, ma la rottura di un accordo con lui portava il malcapitato alla distruzione.

Il Signore della Foresta è ormai dimenticato, ma il piccolo Sarvan porta in sé le conoscenze civilizzatrici del dio: se trattato con il giusto riguardo, insegna agli uomini le arti utili per sopravvivere. Ma rimarrà sempre l’oscuro guardiano dell’antica legge, capace di annientare l’essere umano che l’ha evocato. la vendetta di lu barban In un tempo ormai lontano esisteva una grande foresta ai confini del regno. Si raccontava che un oscuro fato attendesse coloro che vi si inoltravano, e persino i cacciatori più esperti esitavano nel percorrere quei sentieri. Il re, furioso per l’atteggiamento dei propri sudditi, decise di mettere in palio un’intera cassa d’oro per il cacciatore che fosse riuscito ad abbattere uno dei cervi bianchi che vivevano nella foresta…»
Paolo Battistel

Indice

Introduzione

Prologo. L'Occitania. La lunga storia di un regno mai esistito

PRIMA PARTE. IL SIGNORE DELLA FORESTA

  • Da Cernunnos a Lu Barban. La leggenda
  • del Signore della foresta attraverso i secoli La vendetta di Lu Barban
  • Il Signore della foresta
  • Mai sfidare un sarvan

SECONDA PARTE. IL DIAVOLO

  • Il diavolo nel mondo occitano
  • Il camoscio infernale
  • Il ponte del diavolo
  • L'uccello nero

TERZA PARTE. LE STREGHE

  • Masche e streghe. Due stirpi diverse sotto un unico destino
  • Il figlio delle masche
  • La quercia delle masche
  • La strega della palude

QUARTA PARTE. IL VIAGGIO VERSO L'ALDILÀ

  • Il viaggio impossibile. Il raggiungimento dell'Aldilà
  • Il castello oltre la montagna
  • L'aiutante della Morte

Dettagli Libro

Editore L'Età dell'Acquario Edizioni
Anno Pubblicazione 2016
Formato Libro - 14 x 20,5 - Pagine: 147
EAN13 9788871365091
Lo trovi in: Tradizione Celtica

I nostri suggerimenti

Lu Barban, il Diavolo e le Streghe + I Figli di Lucifero

Lu Barban, il Diavolo e le Streghe   I Figli di Lucifero =

Acquista insieme
€ 29,75 invece di € 35,00
Risparmio € 5,25

AGGIUNGI AL
CARRELLO

Disponibilità per la spedizione: Immediata

Autore

Paolo Battistel - Foto autore

Paolo Battistel, laureato in Filosofia con una tesi in Mitologia, vive e lavora a Torino. Collabora con la trasmissione televisiva di Italia 1 «Mistero» e con la rivista «Mistero Magazine». È autore del volume Lu tìarban, il diavolo e le streghe. Fiabe, leggende e misteri del mondo occitano (L’Età dell’Acquario). Con Enrica Perucchietti ha scritto i figli di Lucifero. Il segreto perduto della stirpe dei Cagots (L’Età dell’Acquario) e Il sangue di Caino.

Dello stesso autore:

I Figli di Lucifero
I Figli di Lucifero

€ 16,15 € 19,00

Il Dio Cornuto
Il Dio Cornuto

€ 14,37 € 16,90

Recensioni Clienti

4,50 su 5,00 su un totale di 4 recensioni

  • 5 Stelle

    50%
    50%
  • 4 Stelle

    50%
    50%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Valentina 16 febbraio 2018

  Acquisto verificato

Voto:

Una lettura piacevole, ed un valido primo approccio alle leggende ed alle tradizioni delle terre occitane. Gradevoli le fiabe inedite.

Igor 17 novembre 2017

  Acquisto verificato

Voto:

Salve , il libro Lu Barban , il diavolo e le streghe lo letto tutto in un giorno ed e stato bello, lo consiglio come libro per le fiabe.

Maria Elisa 23 giugno 2017

  Acquisto verificato

Voto:

libro intriso di magia e favole..gli animali sacri protagonisti di racconti in mondi lontani e arcaici. l'occitania a me sconosciuta appare...

Alessandro 29 giugno 2016

Voto:

La fiaba, insieme al più maturo "mito", è il veicolo socio-antropologico che regge meglio il temibile confronto con il passare inesorabile del tempo e con la naturale "mancanza di Mnemosine", causata da cicliche "ubriacature sul Lete", dell'essere umano medio. L'autore ci prende per mano come bimbi e ci conduce in un reame dove il possibile e l'impossibile si fondono senza alcun problema. Buona lettura a tutti voi!!!


Torna su
Caricamento in Corso...