Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

LuiLei - Libro dell'Amore Magico

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Luilei è l’Androgino ermetico. Nasce dall’unione del maschile (Lui) con il femminile (Lei), dalle nozze mistiche con la propria anima, dall’Amor Magico, il cui risultato non è il figlio della carne, come nell’amore comune, ma il “figlio dell’Uomo”, o “Corpo Astrale”.

L’Amor Magico, tema di quest’opera di Miguel Serrano è una tecnica iniziatica tantrica, del Tantrismo della “Mano Sinistra”, in cui l’unione tra Lui e Lei (maithuna) è il coronamento di una lunga e spasmodica ricerca, che spesso non si esaurisce in una vita e può svolgersi, in eoni di tempo e in diverse “Ronde” dell’Eterno Ritorno, e, dopo il “rincontro”, di un sempre più intenso scambio energetico, in cui sono implicati totalmente spirito, anima e corpo.

Si tratta di svegliare con un Bacio la Bella Addormentata, la Kundalini (shakti, o energia femminile) che si trova alla base della colonna vertebrale dell’iniziato, nel Muladhara Chakra ed è descritta come un serpente arrotolato.

LuiLei è, pertanto, l’Archetipo dell’Amore Eterno, magico, in grado di farci superare le barriere spazio-temporali della nostra dimensione terrena.

Il processo iniziatico dell’Amor Magico è, in quest’opera, magistralmente descritto da Miguel Serrano, mediante tre racconti ambientati in luoghi (Himalaya, Pirenei ed Ande) e tempi diversi, del passato, ma forse anche del futuro, nel “ricordo del futuro”, in un tempo oltre il tempo, riferibili ad esperienze dell’Autore in questa ed in altre “Ronde” dell’Eterno Ritorno.

AUTORE

Miguel Serrano nasce a Santiago del Cile. inizialmente abbracciò il Marxismo, scrivendo per giornali di sinistra ma successivamente si schierò dalla parte diametralemente opposta. Contestualizzò la propria attività di diplomatico per il suo paese, in diverse realtà europee. La sua attività di ricerca e studio lo condussero alla stesura di eruditissimi libri, segno della sua complessa e vastissima cultura storica esoterica e filosofica. Organizzò e partecipò a ripetute esplorazioni delle lande antartiche cilene, sempre animato dall'aspirazione alla verifica delle sue complesse teorie e ricerche. Durante i suoi obblighi diplomatici a Vienna e in Svizzera, Serrano instaurò legami d'amicizia con Léon Degrelle, Otto Skorzeny, Hans-Ulrich Rudel, Saint-Loup e Hanna Reitsch. Incontrò anche Julius Evola, Hermann Wirth, Wilhelm Landig e Ezra Pound. Tornò in Cile dopo il colpo di stato di Pinochet nel 1973, ma trovando il nuovo regime ostile alle sue idee, scelse di adottare il ruolo di oppositore intellettuale. La filosofia di Serrano è influenzata da certo neo-gnosticismo antimodernista, ma anche dal tantrismo e dal Wotanismo (nel senso di Odinismo). Serrano sintetizza la tradizione esoterica indiana e quella nordica, entrambe le quali vengono considerate di provenienza ariano-iperborea.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su