Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Il Maestro Spirituale che l'Italia Non ha Riconosciuto

Giuseppe Mazzini e i doveri dell'uomo

-15%
Il Maestro Spirituale che l'Italia Non ha Riconosciuto

  Clicca per ingrandire

Diritti e Doveri sono due facce della stessa medaglia. Oggi il piatto della bilancia della Giustizia pende totalmente dalla parte dei Diritti. Giuseppe Mazzini ci aiuta a comprendere che senza... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 7 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Diritti e Doveri sono due facce della stessa medaglia. Oggi il piatto della bilancia della Giustizia pende totalmente dalla parte dei Diritti. Giuseppe Mazzini ci aiuta a comprendere che senza l’etica del Dovere è impossibile costruire una società più giusta e una vera concordia sociale.

  • La condanna del Materialismo.
  • La differenza fra Marx e Mazzini.
  • La “rivelazione” spirituale.
  • Il suo Credo politico, economico, culturale e morale.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Maria Luisa - 11 febbraio 2012

Credo nella reincarnazione e, per esperienze extrasensoriali avute, sono pienamente convinta di reincarnare il pensiero del Mazzini. Ho vissuto una vita in piena indipendenza. Mi sono dedicata all'educazione del popolo, all'associazionismo laico (interessi Europeismo, ambiente, collaborazione con cooperative commerciali per introdurre nella scuola più stimoli culturali). Le utopie mazziniane si stanno realizzando. Abbiamo avuto in questi ultimi 70 anni l'educazione del popolo, l'associazionismo laico, la giovane Europa, l'anticlericalismo, la sintesi oriente occidente delle religioni (New Age). Ritengo di avere un pensierocreativo e di aver scelto i media per divulgare le mie idee e formare le nuove generazioni( una parte del cinema, canzone, pubblicità). Perché mi piace la pubblicità??? Perché è un messaggio sintetico, efficace, mirato e diretto. Nella pubblicità c'è l'immagine fortissima della donna iperattiva, efficiente che riesce bene in tutto ciò che fa; la donna con i miei lineamenti e i miei pensieri...

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...