Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Prossima Uscita Novembre 2017

Avvertimi quando disponibile

La Mafia della Sanità

Come liberarsi dall'industria farmaceutica e diventare sovrani della propria salute

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il libro descrive la realtà del sistema sanitario occidentale non solo da un punto di vista "scientifico", ma anche etico-filosofico e spirituale. Ghislaine Lanctot ha esercitato la professione medica per oltre venticinque anni.

I giochi di potere, gli enormi interessi economici dell'industria farmaceutica, in cui i reali bisogni del malato non trovano spazio, vengono analizzati con estrema lucidità e vengono fornite anche le motivazioni per le quali il mondo sanitario è caratterizzato da costi eccessivi, dall'impossibilità di controllo da parte degli utenti e da un numero di patologie in continuo aumento.

AIDS, cancro, vaccinazioni, malattie iatrogene vengono affrontati e descritti secondo un'ottica smaliziata che, grazie alla posizione di osservatrice privilegiata dell'Autrice, permette di mostrarli per quello che sono realmente.

Moltissimi suggerimenti per evitare le trappole del sistema sanitario e per sperimentare in prima persona la salute autogestita e "illimitata". 

«Ho studiato medicina e per parecchi anni ho creduto di essere sulla buona strada, ma poi la realtà mi ha dimostrato il contrario: fatti ed eventi, pensieri ed emozioni, intuizioni invisibili e impalpabili hanno boicottato fin dall'inizio il mio rigoroso lavoro scientifico».

«Perché il nostro stato di salute si deteriora costantemente? Perché le cure mediche costano così tanto? Perché non cambia niente nel sistema sanitario se sono tutti insoddisfatti? Chi ne trae veramente vantaggio?».

AUTORE

Ghislaine Lanctot, medico, insegnante, imprenditrice e giornalista, si è occupata per vent'anni soprattutto di flebologia, aprendo numerosi centri in Nord America. Ha osservato dall'interno il business della medicina, che ha voluto denunciare in questo libro a causa del quale è stata espulsa dall'Ordine dei medici del suo paese, il Canada. Attualmente scrive libri e tiene conferenze in tutto il mondo sui diversi argomenti che portano alla sovranità individuale e all'autogestione della propria salute. Con Macro Edizioni ha pubblicato anche Cosa Diavolo Sono Venuta a Fare su questa Terra?.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 27 dicembre 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

grande libro!l'autrice spiega con parole comprensibili ma molto profonde l'universo spesso oscuro della sanità. Assolutamente da leggere e fare proprio nella vita di tutti i giorni,l'importante è avere voglia di mettere in discussione tutte le proprie convinzioni. un grazie personale all'autrice.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 maggio 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

ho appena terminato di leggere questo libro e mi è molto piaciuto. questa dottoressa mostra da un lato l'estrema importanza e responsabilità del ruolo di medico mentre dall'altro smonta pezzo per pezzo l'intero sistema sanitario che deresponsabilizza il medico trasormandolo in burocrate. ogni paziente dovrebbe essere cosciente e consapevole dell'inganno che per troppo tempo la medicina ufficiale perennemente sponsorizzata dalle case farmaceutiche è stato perpetrato ai suoi danni. sicuramente è uno di quei libri che tutti dovrebbero leggere.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 giugno 2008

Non ho ancora letto questo libro e ho appena finito la Medicina che non guarisce, di Blech. Me li compro tutti, perché sono sempre stata convinta del business sanitario e farmaceutico ed ora che ci sono persone, medici e giornalisti, pronti a rischiare in proprio pur di diffondere il Verbo, passerò l'estate a leggerli.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 gennaio 2008

Perche' i medicinali omeopatici non sono onnipresenti nelle farmacie? Perche' i medici hanno remore a specializzarsi nell'omeopatia? Perche' le universita' non insegnano omeopatia nelle facolta' di medicina, farmacia e non hanno corsi di specializzazione? Perche' gli omeopati non laureati, cui faccio tanto di cappello, corrono il rischio di essere accusati e imprigionati? Perche' tanti sant'uomini come DI BELLA e altri vengono sbeffeggiati dalla madicina ufficiale? E perche' da decine d'anni le ricerche sul cancro non trovano cos'e' il cancro e trovano solo prodotti chimici che fanno male ai piu' e poco bene ai meno ma rendono alle industrie farmaceutiche? perche'? perche'?

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su