-15%
Mai Dire Bonsai

  Clicca per ingrandire

Mai Dire Bonsai

Quello che le piante direbbero se potessero parlare

Eugenio Melotti

  • Prezzo € 13,60 invece di € 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 160
  • Anno: 2013

Il primo libro di giardinaggio scritto dalla parte delle piante. Per conoscere le loro esigenze e curarle rispettando la loro natura. Peccato che le piante non possano parlare! Se lo facessero, da... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 14 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Il primo libro di giardinaggio scritto dalla parte delle piante. Per conoscere le loro esigenze e curarle rispettando la loro natura.

Peccato che le piante non possano parlare! Se lo facessero, da appartamenti, davanzali, balconi e giardini si leverebbero cori di suppliche e lamenti, e probabilmente anche di insulti. Per fortuna c’è qualcuno che capisce le loro esigenze: Pino, giardiniere in pensione, trascorre le sue giornate osservando il verde intorno a lui. Vede terrazzi infestati da parassiti, piante assetate, appassite o affogate: malefatte che tantissimi “amanti delle piante” dal pollice nero compiono del tutto inconsapevolmente.

Scrivendo loro lettere garbate ma ferme, Pino dà voce ai vegetali maltrattati. Le più diffuse piante d’appartamento o da giardino dettano così agli umani le regole per “mettersi nelle loro foglie” e curarle finalmente nel rispetto della loro natura.

Mai dire bonsai è una lettura documentata e piacevolmente illustrata per tutti coloro che amano il verde, ma non riescono a tenere viva una pianta per più di una settimana: informazioni e consigli pratici li aiuteranno a trattare bene le loro creature. Tutti possiamo avere il pollice un po' più verde!

Cara signora Lia, se le scrivo questa lettera è solo per fame. Vivo con lei regalandole splendidi limoni per i suoi tè e i suoi piatti di pesce, ma mi tiene in un vaso e non mi fertilizza. Le mie foglie non sono più verdi come una volta e se vado avanti così durerò ancora poco. […] La prego, mi dia del concime: lei ogni giorno sfama i suoi cani con bocconcini prelibati, ma loro non profumano come me e al posto di limoni succosi le fanno ben altri regali…
Con affetto, il suo limone


Torna su
Caricamento in Corso...