Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


Mandala

Specchio dell'anima

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Attraverso i mandala ho cercato la rivelazione e i segreti dell’inconscio, ho usato i tratti e i colori, mettendo in gioco il cuore, trasformando con modalità alchemica la carta, l’acqua, il respiro e il suono in qualcosa di prezioso in seducente spiritualità. Scrivendo ho cercato di esprimere un potenziale sensibile emerso dall’anima che mi ha consentito di scoprire più forme espressive nella “luminosità”, breccia provvidenziale nella mia corazza caratteriale.

Il libro è una sfida alla vita che testimonia il presente delle mie emozioni; è un processo di trasformazione energetica. È un’eccitazione dell’anima alla ricerca del Tutto.

Prendo un foglio e lo appoggio sul tavolo di lavoro, quello che sarà la mia occupazione per un tempo indefinito in un mondo avventuroso nella mia intimità. Comunico con esso guardandolo con curiosità e pensando cosa mi serberà nel prossimo futuro. Osservo i bordi della carta che sono i confini da dove inizia un mondo e termina l’altro. Un mondo interiore ed esteriore, quello che sta fuori e mi circonda. Un mondo quello del foglio che contiene vita e universo, cosmo e creato, delimitato da quattro lati (come le quattro pareti di una casa che contengono un corpo), che comprendono, racchiudono un vuoto, il nulla; dove poter agire esprimendo l’anima fluttuando con l’essenza di se stessi. Con tanta sensibilità, accortezza e cura mi accingo con la punta sottile della matita a imprimere sul foglio il primo segno: è la nascita di un nuovo mandala, un altro frammento della mia via-vita.

AUTORE

Emanuela Minchio è nata ad Asiago in provincia di Vicenza nel 1969. Diplomata all’Istituto I.P.C del suo paese. Lavora come agente di commercio per un’azienda del nord-est, specializzata in prodotti cosmetici naturali e biologici certificati, legati alla filosofia ayurveda. Negli anni successivi al diploma sviluppa molteplici passioni. Dapprima scopre “la pasta di pane” che racchiude in sé tre elementi vitali come: la farina, l’acqua e il sale. Le Sculture di pane sono per lei un dono creativo di un’artigianato povero ma ricco di simbologie. Simboli che stimolano il ricordo familiare e il conosciuto. Nel 1995 le espone ad Asiago per la prima volta, dopo di che seguiranno altre cinque mostre nell’arco di tre anni. Nel mezzo di questo ciclo entra nella sua vita la danza, nello specifico il ballo caraibico che a tutt’oggi la vede protagonista nel ruolo d’insegnante e coreografa. Passione e percorso che durano da ormai 16 anni. Negli ultimi due anni si avventura in un mondo per lei sconosciuto: la pittura attraverso i Mandala. Un mondo che la assorbe completamente, una passione che fluisce dentro e fuori di lei regalandole chiarezza e fluidità di intenti.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 22 settembre 2016

Un'esperienza molto intensa. L'invito ad un viaggio di introspezione a cui tutti dovrebbero aderire. Ho conosciuto l'autrice anche di persona e la sua dolcezza trasmette la calma interiore e la consapevolezza profonda che questa esperienza creativa può far maturare. Da comprare, da leggere, da sperimentare più e più volte........

Commenta questa recensione


Torna su