Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 33 punti Gratitudine!


Massoneria per Principianti

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Con questo libro l'autore vuole spiegare la necessità di quell’ampio bagaglio simbolico e rituale che sembra in contrasto con lo spirito dei tempi moderni. Una trattazione piuttosto estesa è dedicata al rito, analizzato in dettaglio e con una speciale attenzione alla sua evoluzione nel corso dei secoli.  

Sulla data di nascita della prima Gran Loggia non esistono dubbi: è il 24 giugno 1717, quando quattro logge londinesi decidono di «federarsi». Ma sulla storia più antica della Massoneria, sulla sua «natura» e sulle sue stesse finalità il dibattito è aperto e non esiste in pratica massone che condivida esattamente le idee di un suo «confratello».

In particolare, nella Massoneria moderna o «speculativa» è possibile riconoscere un tessuto illuministico, sempre percorso da un «filo rosso» esoterico. Queste due anime coesistono, anche se spesso non trovano reciproca legittimazione.

L’anima illuministica è quella che ha promosso l’impegno della Massoneria per la modernizzazione della società e la laicizzazione delle sue strutture. Ma per la Massoneria «esoterica» costituisce una degenerazione che ha comportato il taglio di radici risalenti ad antiche religioni misteriche.

La problematica convivenza di queste due anime apparentemente opposte è in realtà un ulteriore motivo di fascino dell’istituzione massonica, e questo volume vuole spiegarla nel modo più semplice, a uso del massone «apprendista» e del non-massone che si propone di bussare alla porta del «Tempio».

AUTORE

Lino Sacchi - Già ordinario di Geologia all’Università di Torino, ha collaborato con le principali riviste massoniche italiane, da «Hiram» alla «Rivista Massonica», a «L’Ipotenusa», a «Il Laboratorio», a «Gradus». Ha percorso un lungo itinerario sia nel Grande Oriente d’Italia che nel Rito Scozzese Antico ed Accettato. È convinto di avere evitato quella deriva «scientista» alla quale la sua estrazione culturale poteva esporlo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 20 febbraio 2009 Acquistato sul Giardino dei Libri

Consiglio questo libro a tutti coloro che sono ancora a digiuno riguardo questo mondo. Linguaggio chiaro e semplice, contornato da importanti riferimenti storici. Credo che sia un buon libro per iniziare a capirne di più. Cordiali saluti.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su