Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 45 punti Gratitudine!


Matematica con le Carte da Gioco

Attività inclusive per motivare e sostenere l'apprendimento

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 22,50
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 126
  • Formato: 21x29,5
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Completa il libro un mazzo di 84 carte «ventine», in cui la quantità dei semi arriva al 20 e comprende anche lo zero. Molti dei giochi proposti sono progettati, o adattati, per l’uso di queste carte particolari che consentono una gamma di esercitazioni matematiche molto più ampia rispetto alle carte tradizionali.

Sono ben note le potenzialità che il gioco offre per lo sviluppo, a vari livelli, delle competenze matematiche. Giocare a carte, in particolare, costituisce da generazioni un’attività utilissima per favorire negli alunni apprendimenti matematici, memoria, strategie e regole sociali. Una vera palestra in cui si impara divertendosi.

Nel volume sono raccolte numerose proposte di giochi sia con le carte tradizionali che ideati dagli autori, graduati in quattro livelli in base ai processi cognitivi coinvolti o da sostenere:

  • livello 1: giochi di supporto alla discriminazione delle carte e delle quantità;
  • livello 2: giochi di supporto alla numerazione; 
  • livello 3: giochi di supporto al calcolo; 
  • livello 4: giochi di strategia e avvio al problem solving.

I singoli giochi sono integrati da numerose varianti di tipo inclusivo (per coinvolgere efficacemente gli alunni in difficoltà), collaborativo (in cui il successo è perseguito congiuntamente da tutto il gruppo) o destinate ad accentuare le caratteristiche cognitive e strategiche.

A seconda del livello di complessità del gioco scelto e quindi dei processi cognitivi coinvolti, le attività si rivolgono ai bambini della scuola dell’infanzia e agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado; possono essere tuttavia svolte anche da un pubblico più adulto come ripasso matematico e, perché no, «ginnastica mentale» in un contesto ludico.

AUTORI

Flavio Fogarolo, insegnante di scuola secondaria di primo grado, è referente per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità presso l'Ufficio Scolastico Provinciale di Vicenza. Da oltre vent'anni si occupa dell'uso didattico degli ausili informatici; ha collaborato con l'INDIRE e con il Ministero della Pubblica Istruzione per la definizione e l'attuazione del progetto Nuove Tecnologie e Disabilità.

Lorena Finato, insegnante di Scuola Secondaria di I grado, si interessa di aspetti concettuali e didattici della matematica. In possesso delle competenze necessarie a svolgere consulenza e attività di formazione sui temi inerenti le difficoltà di apprendimento matematico, ha avuto incarichi di docenza su Psicologia dell’apprendimento in matematica, Intelligenza matematica e problem solving e Accompagnamento nella pratica d’aula per la matematica. Attualmente coinvolta in attività di didattica e di supporto nei corsi per la specializzazione al sostegno, TIC e matematica, presso l’università di Padova.

Ilaria Cervellin, insegnante di sostegno specializzata di Scuola Primaria, si interessa di difficoltà di apprendimento matematico e psicologia dell’apprendimento della matematica. Collabora con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza per azioni di formazione e consulenza sui Disturbi e le Difficoltà di Apprendimento ed è operatrice dello Sportello Provinciale Autismo. Attualmente coinvolta in attività didattica di supporto nei corsi per la specializzazione al sostegno, TIC e matematica, presso l’Università di Padova).

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su