Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


La Mente nella Terapia

Un modello unitario per le terapie della famiglia sistemiche

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L’ultimo decennio ha visto crescere ininterrottamente la popolarità e la diffusione delle terapie della famiglia basate su un approccio sistemico. È mancato, però, in questa fase iniziale di crescita e rigoglio spontanei, un quadro concettuale comune nel quale esse si collocassero, e questo ha ostacolato l’uso delle teorie e delle tecniche già esistenti da parte di studenti e professionisti della salute mentale.

In un’opera che, dunque, è il caso di chiamare ‘pionieristica’, Keeney e Ross presentano il primo modello unitario per comprendere tutte le terapie sistemiche. È, certo, un modello della mente, questo, dove però per ‘mente’ si intenda ciò che intendeva Bateson, e cioè non lo “spettro nella macchina”, ma “l’organizzazione cibernetica del processo vivente”. I concetti chiave su cui si fonda la sua costruzione sono sempre, perciò, la rivoluzione della seconda cibernetica, l’epistemologia batesoniana, la nozione di ricursione, di cambiamento sistemico, ecc. E, coerentemente, la sua ‘verità’ si misura solo nell’uso che il lettore potrà fame secondo la proposta degli autori, cioè come di una cornice entro cui le differenti terapie sistemiche si possono intendere come varianti precise di una struttura stabile descrivibile nel linguaggio del modello.

Presentando e commentando in dettaglio ampi stralci di casi clinici, gli autori illustrano come vengono costruite le strategie terapeutiche nelle maggiori scuole di terapia sistemica (da John Weakland a Olga Silverstein, da Jay Haley e Charles Fishman a Gianfranco Cecchin e Luigi Boscolo), e come tali modalità di costruzione si inscrivano nella classificazione basata sul modello. In tal modo Keeney e Ross riescono ad analizzare con rara perspicuità l’azione terapeutica delle singole scuole e mostrano molto chiaramente dove e come avviene il cambiamento terapeutico. È per questo che un volume di intento così teorico rivela poi alla lettura uno straordinario valore sul piano clinico.

AUTORI

Bradford P. Keeney è direttore di ricerca in Terapia della famiglia presso la Texas Tech University, e condirettore del Progetto per la cibernetica umana. Ha già pubblicatoun volume intitolato Inestetica del cambiamento, ed è autore di numerosi articoli.

Jeffrey M. Ross è membro clinico del dipartimento di Psichiatria della facoltà dì medicina della Cornell University, anch'egli condirettore del Progetto per la cibernetica umana. Lavora privatamente a New York.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su