La Metamorfosi

Tra fiaba, natura e mito

Massimo Centini

-15%
La Metamorfosi

  Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 6,38 invece di 7,50 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 125
  • Formato: 13x19
  • Anno: 2008
  • Sconto

I processi di mutazione della vita sulla terra e le trasformazioni reali e surreali vissute dall'uomo. - Apuleio, Kafka, Stevenson e Mary Shettey: tutti i volti della personalità nella... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 7 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

I processi di mutazione della vita sulla terra e le trasformazioni reali e surreali vissute dall'uomo.

- Apuleio, Kafka, Stevenson e Mary Shettey: tutti i volti della personalità nella letteratura
- Pinocchio, un caso di metamorfosi iniziatica
- Licantropi, vampiri e altri esseri fantastici
- L'uomo bionico: un ibrido del nostro tempo

Autore

Massimo Centini - Foto autore

Massimo Centini, laureato in antropologia culturale, si occupa di temi legati alla religione e collabora con università e musei italiani e stranieri. Docente di Antropologia culturale presso la Fondazione Università Popolare di Torino e presso il MUA (Movimento Universitario Altoatesino) di Bolzano. Con Xenia ha pubblicato numerosi libri, tra i più recenti ricordiamo: Le tradizioni nordiche, Il grande libro delle religioni del mondo, Il cammino di Santiago, I Druidi, Il protestantesimo, La via Francigena, I luoghi dei Templari, Quasi umani e II volto dell’anima.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Maurizio Leonardo - 11 settembre 2011

La Metamorfosi fa parte di quei libri che oramai sono considerati pietre miliari della leteratura europea. Il libro è bello, Kafka con questo libro sprigiona tutta la sua inadeguatezza nella società in cui viveva, inoltre si possono anche capire come i suoi rapporti con il padre non erano poi così idilliaci, d'altronde lui scriveva di notte perchè il padre non era d'accordo, voleva che il figlio facesse un altro mestiere. Il libro comunque rispecchia la sua personalità alquanto ambigua, tetra e schiva. Maurizio

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...