-5%
La Mistica della Danza Orientale

  Clicca per ingrandire

La Mistica della Danza Orientale

Diana Migliano

( 10 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 30,40 invece di € 32,00 sconto 5%

    o 3 rate da € 10,14 senza interessi. Scalapay

  • Con questo prodotto hai la Spedizione gratuita!

    Disponibilità: immediata! (consegna in 24/48 ore)

    Ordina entro

    Consegna stimata: martedì 16 aprile

Con "La Mistica della Danza Orientale" Diana Migliano intende fornire un compendio teorico e pratico della danza orientale più completo possibile. La chiave di lettura proposta offre al lettore la... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Con "La Mistica della Danza Orientale" Diana Migliano intende fornire un compendio teorico e pratico della danza orientale più completo possibile. La chiave di lettura proposta offre al lettore la prospettiva mistica necessaria a far emergere gli aspetti simbolici e meno apparenti di quest’arte antica.

La danza orientale è un mondo dalle infinite possilibilità che accoglie le persone di ogni età, sesso, cultura e indole. Le sue atmosfere esotiche e sognanti abbracciano disciplina, impegno, divertimento, ricerca culturale e cura del proprio corpo.

Parole e movimenti vi condurranno in un viaggio interiore per conoscersi profondamente e favorire la propria evoluzione spirituale.

Un excursus delle origini storico-leggendarie della danza orientale precede un approfondimento delle sue icone culturali e degli archetipi corrispondenti nell’inconscio individuale. Una visione ampia del tema che offre molti spunti interessanti di riflessione e di introspezione.

La seconda metà del libro è dedicata alla parte più squisitamente artistica attraverso l’analisi e la presentazione dei diversi stili di danza, ritmi e strumenti musicali. Infine la descrizione completa dei passi, con foto esplicative, costituisce in sé un manuale di istruzioni per imparare i fondamentali di questa meravigliosa disciplina.

Dettagli Libro

Editore Psiche 2
Anno Pubblicazione 2021
Formato Libro - Pagine: 237 - 15x21cm
EAN13 9788892700321
Lo trovi in: Danza del Ventre

Autore

Diana Migliano, nasce a Cosenza nel luglio dell’82, si laurea in mediazione linguistica e si specializza in informatica per le discipline umanistiche. Affianca agli studi tradizionali pratiche di crescita personale in chiave esoterica, energetica e mistica. Da sempre affascinata dal mondo orientale, dalla musica, ed in particolare dalle danze ne intraprende lo studio professionale circa venti anni fa. Nel 2009 ha luogo il suo primo viaggio in Egitto, terra madre di queste danze, dove approfondisce gli stili, la cultura e le tecniche inerenti alla storia ed alla pratica di quella che in... Continua a leggere la Biografia di Diana Migliano

Dello stesso autore:

Eros Sacro. L'Estasi della Vita

€ 26,60 € 28,00

Recensioni Clienti

5,00 su 5,00 su un totale di 10 recensioni

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Rossella

Voto:

Lettura utile, interessante e davvero molto piacevole. Vorrei dire una cosa che mi sembra importante. Io soffro di fibromialgia da quando dai miei 12 anni e questo tipo di movimento con la musica (che non oso chiamare danza, ma appunto Improvvisazioni) mi ha aiutato e mi aiuta a diminuire i dolori cronici e i fastidi che questa disfunzione porta. Subito dopo aver terminato il corpo si rilassa completamente e ho dieci minuti di completa beatitudine. Te lo racconto perché può essere utile per altre donne o uomini che hanno questa patologia. Oltretutto se praticata nel tempo ripristina le energie vitali che la fibromialgia rallenta parecchio ??grazie

Sabaita

Voto:

Mi è piaciuto molto, trovo che sia uno strumento prezioso sia per chi già conosce la danza orientale, sia per chi invece inizia da un primo approccio. Per me in particolare, che studio danza da diversi anni, ho trovato estremamente interessante la parte storica e anche tutto l’aspetto simbolico legato alle dee. Trovo che questo libro così come il contest che hai organizzato siano stimolanti e innovativi per il fatto che utilizzano una disciplina meravigliosa quale è la danza orientale, come uno strumento di introspezione personale e connessione profonda con il proprio se che va al di là della semplice esecuzione dei passi.

Monica

Voto:

Un Libro delicato, nella forma e nella sostanza… lo prendi e ti sembra di sentire odore di talco. Un libro lieve che si accoccola sulle ginocchia e già dalle dimensioni e dall’ immagine della copertina trasmette leggerezza, serenità e leggiadria. Un libro che riesce ad invogliare e a prendere per mano tutti coloro che vogliono scoprire il mondo della Danza Orientale, e anche coloro che la praticano da tempo, accompagnandoli ad intraprendere un viaggio dentro loro stessi attraverso la Danza. Miti, psiche, magia, salute, storia, ritmi, passi, movimenti e nomi… dentro si possono trovare considerazioni e spiegazioni su tutto ciò che ha fatto grande questa Danza fin dall’antichità. Considerazioni e spiegazioni chiare ed esaustive, ma che hanno bisogno di noi perché ci invitano ad esplorare ancora, ad approfondire, ad immaginare.

Federica

Voto:

Diana riesce a coinvolgerti in un bellissimo viaggio, collegando la Danza agli elementi naturali. Un libro che fa ci riflettere su di noi e sulle nostre emozioni

Marianna

Voto:

Diana Migliano è una divulgatrice, ricercatrice e insegnante di danza del ventre. Recentemente si è cimentata nella scrittura del libro “La Mistica della Danza Orientale”. L’opera si intitola così per sottolineare l’aspetto spirituale che include, fra le altre cose, tale disciplina. Quest’ultima infatti ha origini molto antiche e, di conseguenza, è legata a dei particolari rituali: ciò è testimoniato, per esempio, dal rinvenimento di raffigurazioni di danzatrici incise sulle Piramidi egiziane. La danza orientale nell’ultimo decennio ha avuto un vero e proprio exploit in Italia, che ora si è un po’ affievolito. Nonostante ciò, essa non è stata ancora regolamentata e quindi non può essere considerata ufficialmente un’attività sportiva al pari degli altri balli. A parte il fattore spirituale, secondo l’autrice la danza orientale può essere anche espressione di semplice energia vitale o divertimento. Alcune coreografie vengono ideate con l’intento di essere “liberatorie”, per trascinare nel vortice della musica sia uomini che donne comuni (balli di questo tipo possono aiutare pure chi cerca di capire quale sia la sua vera identità di genere). Il ventre, del resto, è considerato assieme all’ombelico il punto di equilibrio di tutto il corpo e di connessione con il mondo: imparare a muoverlo bene, pertanto, agevola a sentirsi più in sintonia con l’ambiente che ci circonda. La danza orientale, insomma, almeno da questo punto di vista è tutto il contrario della danza classica, dove si devono tenere fermi pancia e bacino e tutto il corpo appare più rigido e in asse. Nel volume, inoltre, un capitolo è dedicato ai benefici che la danza orientale può apportare a livello fisico, come in primis la diminuzione dei dolori mestruali. Diana Migliano consiglia di approcciarsi ad essa cercando all’inizio di seguire la musica in maniera istintiva, andando solo in un secondo momento a studiare i singoli passi e movimenti, che vengono presentati anche attraverso queste pagine. Diana racconta che non è stato facile codificarli, perché ognuno di essi di frequente viene chiamato in modi differenti dai vari maestri e dalle varie scuole/correnti. Il celebre movimento dello shimmy, in cui si scuotono i fianchi, è rappresentato nel libro da un’illustrazione del disegnatore Michele D’Aloisio, dove si nota la dea Lilith che, col suo dimenarsi, simboleggia l’aspetto della donna più ribelle. Altrettanto suggestiva è la tavola illustrata riguardante la dea Iside, raffigurata con le braccia tenute nella posa a serpente e con le ali (da cui ha tratto ispirazione l’accessorio tipico della danza del ventre denominato appunto “Le Ali di Iside”). L’usanza di indossare la cintura in vita mentre si balla danza orientale, invece, deriva dal costume greco-romano e in queste pagine lo dimostra l’illustrazione della dea Afrodite con una cinta dorata.

Caricamento in Corso...