Mitakuye Oyasin - Alessandro Martire - Libro
Disponibile per la spedizione
entro 2 giorni lavorativi
Quantità:
Acquista Mitakuye Oyasin

Guadagna 36 punti Gratitudine!


Questo libro è disponibile anche in versione ebook

versione ebook

La versione digitale è subito disponibile per il download e puoi leggerla su: PC, Mac Os, Linux, iPhone, iPad, Android, HTC, Blackberry, eReaders

Mitakuye Oyasin

Il viaggio dell’anima nella cultura dei nativi americani

 
-15%
Mitakuye Oyasin Alessandro Martire

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro è un viaggio che attraverso fotografie, disegni e parole ci conduce nel cuore della cultura della Nazione Lakota, tramandata da chi ancora oggi continua a proteggerne le tradizioni.

In queste pagine l’autore narra la storia, la spiritualità e il tragico destino del popolo Lakota, a cui appartiene. Riflettere sugli insegnamenti e le parole degli Anziani, trascritte qui come sono state tramandate per secoli, permette di immergersi in un oceano di saggezza, ed entrare con rispetto e consapevolezza in una realtà dove le sacre cerimonie hanno ancora un ruolo fondamentale.

Questo libro è il primo passo di un cammino spirituale, che permette di allontanarsi dagli assoluti della nostra «cultura dominante», per elevare il nostro spirito attraverso gli insegnamenti tradizionali Lakota. Una tradizione diversa, ma non per questo lontana: Mitakuye Oyasin, siamo tutti fratelli. 

«Alcuni occidentali potrebbero pensare alle cerimonie soltanto come momenti sacri, ma esse sono anche lavoro e gioco allo stesso tempo. Molto lavoro è richiesto ad esempio per preparare la cerimonia inipi. Spesso, costruendo in maniera tradizionale l’intelaiatura della capanna del sudore, i partecipanti che svolgono la cerimonia di preparazione dei salici, la selezione delle pietre o la preparazione del fuoco sacro, allo stesso tempo lavorano, scherzano e danno sacralità allo stesso luogo che viene predisposto per il momento rituale. Gesù Cristo disse ai fanciulli che gli chiesero dove lo avrebbero trovato alla sua morte, “tagliate un ramo, io ci sarò, sollevate una pietra, lì mi troverete, ovunque mi cercherete io ci sarò”.

Così noi Lakota, nel preparare la capanna sudatoria, andiamo a tagliare i salici e lì troviamo il Sacro, prendiamo le pietre dal fiume, e lì troviamo il Sacro. Esso è tutto intorno a noi e poi in noi, nel momento rituale. Certo anche il gioco, lo scherzo fra noi, è presente, ed essi sono aspetti cerimoniali. Il sorridere, lo scherzare, rompere la fatica del lavoro, facendo una battuta a un amico accanto a noi che in maniera concentrata e rispettosa inizia ad accendere il fuoco sacro per scaldare le pietre… Farà sorridere tutti, e ci darà gioia nel cuore per ciò che di più sacro stiamo facendo. Anche questi momenti fanno parte della cerimonia inipi. Così anche il raccontare antiche storie e miti attorno al “community fire” come fatto da Moses sul Cheyenne River, è un momento cerimoniale e sacro.»
Alessandro Martire

INDICE

Prefazione

  • Cenni storici
  • Gli indiani nell'America contemporanea
  • Tempo e spazio
  • Washte & Wakan
  • Realtà e risveglio spirituale
  • Mitakuye Oyasin: siamo tutti fratelli. Le relazioni umane nella tradizione dei nativi americani
  • La via tradizionale
  • Realtà spirituale
  • La «via del guerriero»
  • Custodire oggetti sacri: Taku Wakan
  • I riti Lakota Sioux
  • La guarigione
  • Sogni e visioni
  • Cangleska Wakan. Il cerchio della vita

Domande e risposte

Conclusione

Bibliografia

L'Autore

Ringraziamenti

APPROFONDIMENTI

La via tradizionale:

"Nella via tradizionale Lakota, e dei nativi in genere, donare agli altri prima di chiedere è un segno vitale di rispetto. Spesso, quando cerchiamo nelle praterie dell'erba come l'ar-temisia lodoviciana o l'erba ierocloe, che serve anche per la purificazione, prima di raccoglierla offriamo sempre del tabacco. Quando ci rivolgiamo a un Anziano per chiedergli un insegnamento, oppure quando chiediamo a un intercessore del Sacro di aiutarci a pregare, dobbiamo sempre, prima, offrire del tabacco. Perché il tabacco, bruciando, porta in alto le nostre preghiere, è un divino fumo, come lo spirito, e quindi è Wakan (sacro). Quando si offre il tabacco come dono a un Anziano è un segno di rispetto per la sacralità e la conoscenza che egli ha, e che ci può trasmettere."

Alessandro Martire

Continua a leggere l'estratto del libro "Mitakuye Oyasin".

PROMOZIONI IN CORSO

Mitakuye Oyasin + Wakan Tanka - Il Grande Sacro

Mitakuye Oyasin Alessandro Martire+Wakan Tanka - Il Grande Sacro Alessandro Martire=Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 35,70 invece di € 42,00
Risparmio € 6,30
Compra Mitakuye Oyasin + Wakan Tanka - Il Grande Sacro
Disponibile per la spedizione entro 2 giorni lavorativi

AUTORE

Alessandro Martire

Alessandro Martire - Oyatenakicijipi - vive e lavora a Firenze. Nel 1978, dopo aver conseguito la maturità si reca negli Stati Uniti, dove consegue la laurea in giurisprudenza e svolge un master Europeo in antropologia e biologia Umana. Già attratto fortemente dalla cultura delle popolazioni aborigene del Nord America, nel 1982 visita alcune riserve del Sud Dakota, fra le quali Pine Ridge e Rosebud. Instaura così e mantiene rapporti di fraterna amicizia con alcuni membri tribali, e viene accettato a far parte di alcuni riti sacri Lakota. Negli anni seguenti lavora negli Stati Uniti e nel 1994 il Governo Tribale di Rosebud gli chiede di instaurare in Italia rapporti internazionali sotto il profilo politico, sociale, culturale e scientifico, delegandolo a tale compito in maniera ufficiale con risoluzioni del medesimo Governo Tribale Lakota Sicangu di Rosebud.

Banner spedizioni SX - 29 euro
QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA
Pagamenti accettati
Trustpilot
Hai bisogno di aiuto? clicca qui