Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 160 punti Gratitudine!


Montagna Sacra

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 80,00
    Spese di spedizione gratuite!
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 256
  • Formato: 24x32,5
  • Anno: 2010

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

È difficile trovare una civiltà che non veneri una o più montagne sacre o che non ne abbia edificati dei simulacri. Raimon Pannikar arriva a dire "Quale montagna non è sacra?". Certamente tra i simboli cosmogonici, quelli cioè che mettono un popolo in relazione con le sue origini, il più diffuso nelle diverse culture è la montagna.

Le montagne possono essere sedi della divinità o di esseri soprannaturali o essere l'Axis mundi che unisce il cielo alla terra, la natura alla sovranatura, il luogo di pellegrinaggio e di costruzione di eremi, ma montagne sono anche le costruzioni dell'uomo, basta pensare alle piramidi che varie civiltà hanno costruito.

In questo volume, curato dall'antropologo delle religioni, Julien Ries, studiosi di diversi paesi presentano, per culture differenti in varie epoche e continenti, il senso ed il posto che in esse hanno le montagne sacre.

"Mircea Eliade ha mostrato che il mondo parla all'uomo attraverso dei simboli che rivelano una realtà, una modalità del reale, una struttura fondamentale. Grazie al simbolo l'uomo procede verso la scoperta del senso della propria esistenza. La montagna è una via privilegiata in questo cammino che è una ricerca di trascendenza. Il tema dell'ascensione si ritrova senza sosta nei gesti dell'essere umano e nel vocabolario di diverse culture e religioni, così come nelle tappe vissute dai mistici. L'ascensione è un segno della vocazione spirituale dell'uomo, il che spiega la varietà e la molteplicità dei simboli della montagna: ziggurat, stùpa, piramide, santuari e templi sulle alture, eremi sulle cime delle montagne, processioni e pellegrinaggi che vi conducono non cristiani e cristiani, ierofanie e teofanie. Più vicino alla volta celeste l'uomo stima di poter ascoltare meglio la voce divina. La montagna è per l'uomo anche una via per la ricerca del sacro che lo arricchisce, lo aiuta a vivere un'esperienza interiore, a vedere un'illuminazione. Riccamente illustrato e redatto da specialisti di culture e religioni, il presente volume conduce il lettore attraverso il mondo intero e lo aiuta a scoprire e valorizzare nella propria vita il simbolismo della montagna sacra." (Julien Ries)

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su