Morire, E poi?

  Clicca per ingrandire

Morire, E poi?

Giancarlo Rosati

( 1 Recensione Cliente )

  • Prezzo: € 26,00

Dove va la coscienza dopo la morte? Lo spiritismo è fraudolento e l'esperienza di premorte dipende da un'alterazione chimica del cervello riproducibile in laboratorio. In un campo confuso dalla... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come Morire, E poi?

Descrizione

Dove va la coscienza dopo la morte?

Lo spiritismo è fraudolento e l'esperienza di premorte dipende da un'alterazione chimica del cervello riproducibile in laboratorio. In un campo confuso dalla ciarlataneria e dall'accettazione semplicistica di certe dichiarazioni, intervengono gli illuminati moderni per annunciare che l'aldilà esiste e spiegano dov'è e com'è.

Dettagli Libro

Editore Milesi Edizioni
Anno Pubblicazione 2012
Formato Libro - Pagine: 320 - 15x21cm
EAN13 9788888159959
Lo trovi in: Vita e morte

Autore

Giancarlo Rosati - Foto autore Giancarlo Rosati nasce in Etiopia, si laurea in medicina e chirurgia, e consegue diverse specializzazioni. Negli anni Ottanta incontra Sai Baba e resta colpito dalla sua filosofia che ripropone la metafisica perseguita dai cristiani gnostici. Per condividere la sua esperienza con altri ricercatori scrive, tra saggi di metafisica e romanzi iniziatici, più di quaranta opere tra cui: L'uomo venuto dal ciclo, II Cristo è tornato, La storia non raccontata di Gesù, Le profezie di Maometto, La ricerca della felicità, Spiritualità senza religione, il calzino rovesciato, Infrangere l'illusione,... Continua a leggere la Biografia di Giancarlo Rosati

Recensioni Clienti

1,00 su 5,00 su un totale di 1 recensione

  • 5 Stelle

    0%
    0%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    100%
    100%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Salvatore 2 luglio 2015

Voto:

MI limito a recensire solo il testo inserito nella copertina, sotto il titolo MORIRE E POI?. Cito testualmente: "L'esperienza di premorte dipende da un'alterazione chimica del cervello riproducibile in laboratorio. In un campo confuso dalla ciarlataneria e dall'accettazione semplicistica di certe dichiarazioni, intervengono gli illuminati moderni ...." Che dire? Qui manca prima di tutto una certa umiltà. Ma l'umiltà spesso è anche figlia di una certa competenza e consapevolezza. Sulle esperienze di premorte, liquidate con superficialità attraverso il riferimento ad una delle prime obiezioni poste alla veridicità delle NDE, obiezione comunque continuamente disinnescata da un vastissimo universo di ricerche e di evidenze varie in continua evoluzione, sarebbe stato opportuno documentarsi con umiltà e consapevolezza. Se non altro, per rispetto dei tantissimi studiosi (medici, scienziati, psicologi) che ne stanno svelando il valore.


Torna su
Caricamento in Corso...