Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 36 punti Gratitudine!


Nati per Essere Felici

Viaggio alla scoperta della coscienza e della propria identità

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Spesso acquistati assieme...

Sono Ancora con Te + Nati per Essere Felici

Nati per Essere Felici + Sono Ancora con Te = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 32,30 invece di € 38,00
Risparmio € 5,70
Compra Sono Ancora con Te + Nati per Essere Felici
Disponibilità per la spedizione: Immediata

La vita è magica. Tutto è possibile. Esistono tanti mondi. La realtà è spirito. Ogni prova della vita è una lezione da imparare. L'amore muove l'universo e guarisce ogni ferita.

Sono alcune delle tesi di questo libro, tutte scientificamente dimostrate. La comprensione di queste piccole e grandi verità è in grado di trasformare radicalmente la nostra esistenza. Siamo nati per essere felici, ma l'odierno progresso tecnologico ci ha fatto dimenticare la nostra vocazione originaria, portandoci a ignorare le smisurate potenzialità del nostro spirito.

Ma è giunta l'ora del risveglio dal torpore che avvolge la nostra coscienza. Intrecciando sapere scientifico ed esperienze interiori, è possibile raggiungere quelle verità fondamentali che, comuni a diverse religioni e tradizioni spirituali, hanno il potere di immergerci nel mondo ricco e misterioso della nostra interiorità, riflesso di quel Divino che permea di sé tutto l'universo. Raggiunta una nuova consapevolezza di sé, ognuno ritroverà quello straordinario tesoro che è la propria anima.

Arrivano quei momenti nei quali vorremmo cambiare qualcosa nella nostra vita, ma non sappiamo dire che cosa vorremmo cambiare. Non è un bisogno sul piano affettivo, familiare o lavorativo: sappiamo solo che non possiamo più vivere come prima. Allora, anziché cercare risposte all’esterno, dovremmo guardare in profondità nel nostro essere, riscoprire le potenzialità sopite della nostra anima.

Il mondo è diverso da come lo abbiamo sempre immaginato, lo spirito e l’amore lo pervadono e lo governano, e solo accettando questa e altre piccole e preziose verità nella nostra vita di ogni giorno potremo trasformare la nostra realtà, raggiungere una consapevolezza nuova e scoprire i potenti, profondi misteri della nostra anima.

INDICE

Introduzione. Il punto di partenza

NOVE BUONE NOVELLE

  • La felicità è un diritto
  • La vita è eterna
  • Esistono tanti mondi
  • Tutti gli eventi dell'universo sono collegati
  • Tutto è Spirito
  • Tutto è possibile
  • Tutto è bene così com'è
  • Ogni prova della vita rappresenta una grande occasione
  • Dio è presente nella nostra vita

LA STRADA VERSO LA FELICITÀ

  • Calma
  • Silenzio
  • Ascolto
  • Intuizione
  • Gratitudine
  • Aprire la mente e il cuore
  • Teniamoci pronti
  • Lasciar andare
  • La preghiera che trasforma la vita
  • Amare

LA PROVA DEL NOVE

  • La capacità di perdonare
  • Il rapporto con la «morte»
  • Il rapporto col denaro

Bibliografia

APPROFONDIMENTI

La felcità è un diritto:

"«La verità - scriveva anni or sono sul "New York Times" l'opinionista Russell Baker - è che non solo mi sento tendenzialmente scontento e insoddisfatto, ma non vedo perché dovrei cambiare. Dirò di più: non vedo proprio perché chiunque altro dovrebbe volerlo». Viva la sincerità! Capita di rado di trovar espresso con tanta lucidità e capacità di sintesi il maggiore e più tragico fraintendimento della natura umana che mai sia comparso sulla faccia della terra, da molti purtroppo in Occidente assurto da secoli a dogma filosofico, scientifico e culturale.

Si tratta di una notizia che può sembrarci sconvolgente, in particolare se finora ci siamo passivamente conformati alla grigia mentalità di massa, la quale ci consente, al massimo, di raggiungere una certa «serenità», mentre la felicità ce la dobbiamo proprio scordare. Soltanto l'idea viene vissuta a livello di una utopia fuorviante, di una illusione. Nulla di più falso. La fissazione su pensieri di malattia, povertà, tensione e risentimento - e conseguenti, nefaste, scelte di vita a questi ispirati - non è altro che un veleno indotto dall'esterno, per ignoranza. Pur essendo nati per la felicità, ci lasciamo sin da piccoli indottrinare in senso contrario. Comunque, è sempre possibile rovesciare completamente gli schemi a cui - consapevolmente o meno - abbiamo ispirato sinora il nostro pensare e il nostro agire. Naturalmente, bisogna volerlo.

La felicità è in realtà né più né meno che un nostro diritto. Il discorso risulterà chiaro se ci fermeremo a riflettere sulla nostra reale natura: se teniamo presente che siamo figli di Dio, creati a sua immagine e somiglianza, ecco che il nostro diritto alla felicità risulta inconfutabile. Essere figli di Dio significa infatti essere di origine divina, quindi immortali, quindi assolutamente adatti a una vita decisamente armoniosa, entusiasmante, ricca di significato e di amore. Tendiamo a ignorare questa nostra «eredità» proprio in quanto non siamo consapevoli della nostra vera natura. Bene, non è mai troppo tardi per scoprire la verità su noi stessi e sull'universo che ci ospita. Una scoperta che non si riduce certo a una dottrina o a un discorso, bensì è esperienza e, quindi, vita.

Qualora poi l'ostacolo a tale esperienza e consapevolezza sia una qualche forma di sofferenza, ecco che si verificherà una delle due seguenti alternative e tertium non datur: a sparire sarà la situazione dolorosa, oppure la nostra sofferenza. Ad esempio, nel caso di una malattia, guariremo compieta-mente, mentre se la sofferenza dipenderà da un lutto, certo il nostro caro non ritornerà sulla terra, in quanto ormai felice nella sua nuova dimensione, ma noi non ci struggeremo più a causa di quella che, come avremo compreso, altro non è che una assenza sul piano fisico (illusorio e fallace), giacché a livello spirituale e autentico il rapporto con lui continuerà in modo diverso rispetto a prima (forse addirittura più maturo e profondo) e questa consapevolezza scaccerà ogni dolore dalla nostra vita per restituirci a una dimensione di gioia piena. La natura non potrà che venirci costantemente in aiuto, una volta che, finalmente consapevoli del nostro diritto alla felicità, ci saremo decisi a farlo valere.

Infine, rassegnarsi a una esistenza tutto sommato grigia poteva aver senso soltanto finché non avevamo affatto le idee chiare sulla nostra natura, in primo luogo sulla potenzialità della coscienza, e dell'universo. Va da sé che il discorso si capovolge non appena scopriamo quanto sia ricco, meraviglioso e abbondante l'universo che ci circonda e quanto siamo dotati.

Del resto, siamo sinceri: chi di noi non desidera, in fondo, una vita diversa, più interessante, più entusiasmante, più ricca di amore e di significato, insomma più felice? Siamo sinceri fino in fondo: qualcosa ci dice che, in qualche modo, ciò sarebbe anche possibile? Bene: diciamolo subito. La «voce interiore» non sbaglia mai, come vedremo più avanti. Ora, la decisione di trasformare questa possibilità, questo diritto, in una realtà, spetta a te, soltanto a te.

La consapevolezza di un diritto non può che motivarci alla scelta di usufruirne, quindi all'azione. Azione equivale a dinamismo e a evoluzione ed è una gioia indescrivibile quella di affrontare l'esistenza come un'avventura che ci stimola a scoprire nuovi significati, nuovi modi di amare e di essere sempre più noi stessi, quindi sempre migliori. Possiamo trovare un aiuto formidabile allo scopo nella seconda, bellissima notizia."

Marino Parodi

AUTORE

Marino Parodi, 33 anni, vive tra Genova e Milano. Laureato in giurisprudenza e in lettere, è giornalista e scrittore. Redattore delle pagine culturali del quotidiano Il Giorno, collabora inoltre a diversi periodici, tra cui Oggi, Epoca, Jesus, Madre di Dio, Astra, Liberai, Il Segno del Soprannaturale, nonché a riviste italiane e straniere. Autore di vari saggi, inchieste, ricerche e programmi televisivi, rivolge principalmente i suoi interessi alle tematiche religiose e di confine.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 2 maggio 2007

Libro molto bello. Lo consiglio a tutti quelli che hanno iniziato o vogliono iniziare un percorso su se stessi.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA