Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


Nessuno sta a Sentire un Perdente

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 12,75 invece di 15,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 111
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2015

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Dall'introduzione:

"Cinque storie di persone che hanno cambiato la Storia, quella con la S maiuscola. Che siano sportivi è quasi un dettaglio, perché le coppe, le medaglie e gli altri allori impallidiscono di fronte alla rivoluzione che hanno operato nella loro nazione, nella loro società. Una panoramica di come è cambiato il mondo negli ultimi cinquantanni attraverso cinque ritratti, uno per continente. NeH’allegoria sportiva, le volèe di Arthur Ashe hanno spento il demone del razzismo in America; i canestri di Drazen Petrovic hanno acceso l’orgoglio croato; la corsa a piedi nudi di Abebe Bikila ha dato dignità a un popolo colonizzato; il giro di pista tutto d’un fiato di Cathy Freeman ha ridato speranza alla minoranza aborigena oltraggiata in Australia; i virtuosismi con la racchetta da ping pong di Zhuang Zedong hanno alterato gli equilibri diplomatici del globo, tornando a far parlare chi era abituato al silenzio.

E poi c’è l’incredibile vicenda di Matthew Emmons, magari meno nobile delle altre, ma che andrebbe letta e riletta, memorizzata e custodita gelosamente per i momenti di difficoltà. Perché se dopo quello che gli è capitato lui dice che “c’è sempre un motivo”, allora vale la pena di credergli quando sostiene che ogni colpo di sfortuna nasconde un’opportunità più grande regalata dal fato."

"Il successo è un viaggio."
(Arthur Ashe)

"Nessuno mi ha chiesto di lavorare tanto, non riesco a farne a meno.

Se per qualche ragione per un giorno non potessi allenarmi, mi sembrerebbe peccato mortale."
(Drazen Petrovic)

"Palisi

Perché sono libera."
(Il tatuaggio di Cathy Freeman)

"Vorrei essere ricordato solo come un giocatore di ping pong."
(Zhuang Zedong, passato alla storia per aver riaperto il dialogo tra Usa e Cina)

"Gli uomini di successo incontrano la tragedia.

Non mi chiedo perché sia toccato a me il dramma, come non mi sono chiesto perché era toccata a me la gloria. Vivevo felice. Vivo felice."
(Abebe Bikila)

"Quando mi capita qualcosa di brutto, comincio ad aspettare che da questo arrivi qualcos'altro di buono.

Perché tutto succede per un motivo."
(Matthew Ermons)

AUTORE

Roberto D'Ingiullo, classe 1981, si laurea in Scienze della Comunicazione e Scienze Linguistiche, è iscritto all'ordine dei giornalisti, lavora per Progesia, società che si occupa di consulenza aziendale. Appassionato di tennis e maestro di scacchi è autore di testi di argomento sportivo: "Eroi per un giorno", "Un calcio alla storia", "Nessuno sta a sentire un perdente".

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su