Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
Nexus New Times n. 131 Dicembre/Gennaio 2018

  Clicca per ingrandire

Nexus New Times n. 131 Dicembre/Gennaio 2018

Rivista bimestrale - Edizione italiana

( 1 Recensione Cliente )

  • Prezzo: € 8,00

  • Disponibilità per la spedizione: immediata!

  • Foto a colori

Dall'editoriale: "Mentre il numero di NEXUS che avete fra le mani sta andando in distribuzione, questo anno 2017 sta invece andando in archivio, e aggiungerei senza troppi rimpianti. Le questioni... continua

Ti è piaciuta questa rivista? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 8 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Dall'editoriale:

"Mentre il numero di NEXUS che avete fra le mani sta andando in distribuzione, questo anno 2017 sta invece andando in archivio, e aggiungerei senza troppi rimpianti. Le questioni globali rimaste irrisolte sono assai numerose, e tutto fa pensare che nel 2018, in un modo o nell’altro, torneranno alla ribalta in cerca di una soluzione più o meno definitiva.

Non mi sogno nemmeno di provare a riassumere le vicende attualmente in corso nello scacchiere mediorientale: basti dire che nonostante la crisi siriana appaia ormai rientrata, molto rimane da fare in quel paese, ma i principali fomentatori di una guerra costata decine di migliaia di vittime civili e militari (USA, Arabia Saudita, Qatar, etc.) non sembrano ancora consapevoli del proprio totale fallimento, o perlomeno disposti ad ammetterlo. L’Arabia Saudita, in particolare, si trova sull’orlo di una crisi che potrebbe sfociare nella fine della Casata dei Saud, con tutto ciò che questo comporta (di questo potrete leggere nella rubrica Villaggio Globale).

L’intervento della Russia in Siria ha chiarito al mondo intero che gli USA non sono più l’unica Superpotenza che ha fatto il bello e il cattivo tempo nell’ultima ventina d’anni o giù di lì, e soltanto la lucidità e il pragmatismo del Presidente Putin ha evitato conseguenze geopolitiche assai gravi o addirittura lo scoppio di un conflitto dalle conseguenze imprevedibili. La cosiddetta “politica delle cannoniere” (ovvero le portaerei di squadra della Marina USA) ormai ha dimostrato tutti i suoi limiti, e chi avrebbe dovuto prenderne nota non sembra ancora averlo fatto, nonostante ciò fosse stato evidenziato sin dal 2002, durante una delle più grandi e costose esercitazioni delle forze armate statunitensi. Millennium Challenge, questo il nome di tale esercitazione che simulava (senza mai nominarlo, ovviamente) un attacco all’Iran, dimostrò inequivocabilmente come un comandante determinato e capace (il Generale dei Marines in pensione Paul K. Van Riper) e l’utilizzo esteso di tecniche di guerra “asimmetrica” potessero fare la differenza contro un nemico tecnologicamente (troppo) sofisticato, tanto che in soli due giorni il buon Van Riper, comandante delle truppe “rosse” che simulavano gli Iraniani, “affondò” 16 navi da guerra (una portaerei, dieci incrociatori e cinque o sei navi da sbarco).
Insomma, molti segnali indicano che l’egemonia globale statunitense stia rapidamente giungendo alla sua conclusione (basti pensare al progetto cinese della Nuova Via della Seta, che promuoverà radicalmente lo sviluppo economico dell’estremo Oriente, o alle manovre per denominare in altre valute le transazioni petrolifere sinora basate sul cosiddetto Petrodollaro), ma anche che probabilmente non sarà un processo indolore.

Staremo a vedere, ma nel frattempo auguro di cuore a tutti delle serene festività e un grandioso 2018.

T. B."

 

Indice

VILLAGGIO GLOBALE

Parliamo dei piani della Russia per fornire cibo alla regione Asia-Pacifico, delle operazioni spaziali militari dell'Aeronautica USA, di un sistema di identificazione del cuore, della messaggistica quantistica cinese, del "grande vuoto" nella Grande Piramide, della epurazione in Arabia Saudita, della guerra israelo-saudita verso il Libano, e altro.

L’INFRAROSSO LONTANO COME CURA - Una rassegna.

Le tecnologie di termoterapia che emettono radiazione infrarossa lontana hanno benefici terapeutici nel trattamento di una varietà di condizioni, dal cancro e le lesioni sportive al sovraccarico di tossicità, imitando l'esposizione naturale alla luce solare ma senza raggi ultravioletti nocivi.

IL LATO OSCURO DEGLI ANTIBIOTICI di Stephen McMurray.

Tutte le classi di antibiotici possono avere gravi effetti collaterali, sia fisici che mentali, e alcuni possono causare la morte. Ci sono anche problemi con gli antibiotici nascosti, che penetrano nella catena alimentare e nelle forniture idriche, nonché per il loro uso come ingredienti nei vaccini.

BLOCKCHAIN: UNO STRUMENTO PER RENDERCI SCHIAVI? di Karen Mutton.

Bitcoin e altre criptovalute che utilizzano la tecnologia blockchain sono state vendute al pubblico come un modo anonimo e sicuro di immagazzinare ricchezza. Ma la blockchain potrebbe schiavizzarci attraverso i Diritti Speciali di Prelievo del FMI e la digitalizzazione delle risorse.

LA CULTURA DEI TUMULI DEL NORD AMERICA di Thomas Karl Dietrich.

Gli scavi di numerose antiche strutture di terra hanno portato alla luce enormi scheletri. Questi tumuli furono creati da una razza di giganti che possedevano conoscenze scientifiche avanzate, ma la cui esistenza è stata soppressa dall'ortodossia?

SCIENCE NEWS di Horst Eckardt.

Le onde scalari vengono illustrate come onde longitudinali con potenziale vettoriale e scalare. Vengono proposti dispositivi trasmettitori e ricevitori per queste onde elettromagnetiche longitudinali, con riferimento alla ricerca di Nikola Tesla e di altri.

IL CONTE DI SAINT GERMAIN di Diego Antolini.

Una delle figure più enigmatiche e controverse del XVIII secolo, sulla quale si è continuato a dibattere senza peraltro fare chiarezza sulle sue origini, il suo ruolo presso le varie corti europee e le voci della sua presunta scoperta del segreto dell’immortalità.

I CERCHI NEL GRANO DEL 2017 di Andy Thomas.

Una gran varietà di affascinanti disegni si è manifestata nei campi inglesi in questa stagione. Mentre i media hanno ridotto questi crop circle allo status di "bufale", la verità è che il fenomeno ispira e promuove ancora una ricerca sana, legittima e alternativa.

ATLANTIDE E ANTARTIDE TRA MITO, STORIA E SCIENZA di Rossana Carne.

Già nel 1953 il geologo Charles Hapgood propose l’ipotesi che il mitico continente di Atlantide dovesse essere collocato sotto i ghiacci perenni dell’Antartide, basandosi peraltro su un paio di mappe che già nel XVI secolo riproducevano il profilo di questo continente che all’epoca non era ancora stato scoperto. Più recentemente, una serie di scoperte scientifiche e di eventi anomali hanno contribuito ad accrescere il mistero che circonda questo territorio.

TWILIGHT ZONE di Shawn Hamilton.

L’anziano Hopi Oswald "Orso bianco" Fredericks ha descritto il retaggio dei suoi antenati, trasmesso dal Terzo al Quarto Mondo e mantenuto vivo nella storia, nella spiritualità e nel simbolismo del suo popolo.

Dettagli Rivista

Editore Nexus Edizioni
Anno Pubblicazione 2017
Formato Rivista - Pagine: 98 - 21x27,5cm
Lo trovi in: Nexus New Times

Recensioni Clienti

4,00 su 5,00 su un totale di 1 recensione

  • 5 Stelle

    0%
    0%
  • 4 Stelle

    100%
    100%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuta questa rivista?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Elio 19 gennaio 2018

  Acquisto verificato

Voto:

Buona rivista che mi ha dato buoni spunti anche per la vita quotidiana purtroppo contiene servizi i un po' troppo tecnici che per me non vanno bene


Torna su
Caricamento in Corso...