Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 12 punti Gratitudine!


Obiettivo Siria

Come CIA, bande criminali e ONG armano il terrorismo, commettono crimini di guerra e falsano le informazioni manipolando l'opinione pubblica

 
-50%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Vuoi conoscere la reale situazione della guerra civile in Siria?

Tony Cartalucci e Nile Bowie, due ricercatori indipendenti ed esperti di geopolitica, ci svelano, con una puntuale indagine giornalistica, la Grande Bugia nascosta dietro l’ennesimo conflitto "umanitario" che insanguina il Medio Oriente.

La situazione è drammatica: il Paese si dibatte in un cruento scontro civile, oggetto di spietati attacchi da parte di nemici interni ed esterni. La cosiddetta "rivolta siriana", in realtà, fa parte di una cinica strategia occidentale, che si serve di provocatori, terroristi, fanatici fondamentalisti e ONG corrotte per mascherare il vero obiettivo: colpire uno Stato arabo indipendente. Stesso scenario in Libia, annientata in modo analogo, con la complicità e il coinvolgimento delle Monarchie Petrolifere e dei Paesi vicini.

La strategia messa in atto prevede quindi l’uso del terrorismo – tramite mercenari e criminali che fanno parte della "legione straniera" della CIA – per compiere attentati e stragi e poi addossare la responsabilità di queste violazioni dei diritti umani al governo del paese preso di mira, giustificando così l’intervento militare degli eserciti della NATO su mandato dell’ONU.

I mezzi di informazione ci impongono questa Grande Bugia e creano quindi una realtà falsificata, per cui risulta difficile farsi un’opinione propria, libera e indipendente.

Obiettivo Siria spiega come queste guerre architettate vengano messe in atto usando l’inganno, per strumentalizzare gli istinti più nobili dell’animo umano e manipolare l’opinione pubblica internazionale e tutti coloro che altrimenti tenderebbero a contrastare l’intervento armato, fino a metterli al servizio dell’assassinio di massa e della dittatura globale del potere economico.

ALLEGATI

Estratto di "Obiettivo Siria"
(tasto destro salva con nome)

INDICE

Nota sull'opera

Prefazione

  • Il puzzle siriano
  • Giochi di potere
  • "Primavera" o disgregazione del mondo arabo?

Introduzione

Le premesse

  • La cosiddetta "Primavera Araba"
  • La cronologia: 2008-2010, preparazione del campo di battaglia
  • 2011: l'anno dell'inganno
  • Rivolta e insurrezione in Siria

L'architettura dell'insorgenza

Gestione della percezione nella guerra psicologica attraverso bugie, disinformazione, montature e travisamenti

La prospettiva di una guerra regionale

  • Fasi della guerra non convenzionale
  • Struttura di un movimento di insorgenza o di resistenza
  • Giustizia poetica nel Golfo Persico
  • La Turchia e la questione curda
  • Israele e la strada verso la Persia
  • Sanzioni
  • Invasione
  • Un fronte unito contro l'Iran
  • La costruzione delle provocazioni
  • Rivoluzione colorata finanziata dall'estero
  • Assistere le rivoluzioni popolari con le forze armate
  • Terrorismo sponsorizzato dagli Stati Uniti
  • Mujahedin-e Khalq e l'insorgenza armata
  • Potenziali alleati etnici
  • Fomentare un colpo di stato militare
  • La posizione cino-russa

Conclusioni

Appendice 1 - Siria: la testimonianza di un sacerdote

Appendice 2 - Cos'è Amnesty International?

  • Il finanziamento di Amnesty International
  • La leadership di Amnesty International
  • Amnesty International tradisce la reale promozione dei diritti umani

Appendice 3 - La cronaca occidentale sulla Siria sta andando in pezzi

Appendice 4 - La Turchia tenta di provocare la guerra alla Siria

APPROFONDIMENTI

Commento dell'editore:

Un libro eccezionale, che dimostra scientificamente quanto sia accurata e sofisticata la manipolazione dei nostri pensieri e delle nostre opinioni. Se hai ancora qualche dubbio su chi governa il mondo dell’informazione, se hai ancora qualche dubbio su chi finanzia e guida veramente il terrorismo, quest'opera ti permetterà di comprendere con chiarezza quali interessi si muovono dietro al cosiddetto "terrorismo e fanatismo islamico".

Potrai finalmente scoprire quanto siano indipendenti l'ONU e i suoi funzionari e tante ONG schierate in difesa dei "diritti umani" come Amnesty International, quanto sia pacifica e difensiva l'alleanza militare della NATO, e quanto siano "spontanee" le rivoluzioni arabe, o quelle di altri Paesi.

Un'opera davvero unica e straordinaria, aggiornata ai recenti bombardamenti alla Siria da parte della Turchia, che gli autori già prevedevano nella esatta successione degli eventi e delle reazioni.

Una lettura intensa e appassionante che dimostra come ogni passo di questi ultimi vent'anni di storia del Medio Oriente fosse già scritto e pianificato, dalle invasioni e distruzioni dell'Iraq, dell'Afghanistan, alle primavere arabe per destabilizzare e distruggere la Libia, la Siria e tutti i governi e i popoli che non si sottomettono.

Un'opera che ci obbliga a guardare con altri occhi alle storie che ci sono state raccontate sul terrorismo italiano e internazionale, e che ci spinge a riflettere sulle reali caratteristiche delle nostre democrazie, dei nostri governi, degli organismi sovranazionali, delle nostre "alleanze" e del nostro futuro.

Un testo coinvolgente e sconvolgente, realizzato da due eccezionali giornalisti e ricercatori indipendenti, davvero indispensabile per comprendere dove si trova oggi l'umanità, e per decidere quale futuro vogliamo preparare alle prossime generazioni.

AUTORI

Tony Cartalucci, ricercatore e scrittore di geopolitica, è il principale animatore del sito di informazione indipendente Land Destroyer.

Nile Bowie, scrittore e fotografo, collabora con il Centro per la Ricerca sulla Globalizzazione di Montreal, in Canada. Le sue ricerche esplorano le questioni relative al terrorismo, alla proliferazione nucleare e alle implicazioni geopolitiche della politica estera statunitense e cinese in Africa, in Medio Oriente e in Asia.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su