Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


L'Olocausto delle Donne

30 milioni di donne arse sul rogo in oltre 6 secoli di caccia alle streghe. Analisi storica sulle reali proporzioni di un genocidio dimenticato

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Sui Numeri di Donne uccise durante il periodo denominato Caccia alle Streghe si è da sempre cercato di minimizzare, a livello storico ufficiale, un qualcosa di colossale, durato almeno sei secoli.

In questo testo analizziamo le motivazioni, sempre e rigorosamente documentate, che ci hanno portato a effettuare una stima che lascia a dir poco sbigottiti.

Temi forti, che ci hanno costretto ad analizzare anche taluni aspetti realmente raccapriccianti di questa' vicenda, al fine di fornire a’Lettrici e Lettori strumenti di critica rigorosamente veritieri e riscontrabili.

Definire questo Genocidio l'Olocausto delle Donne ci è sembrato doveroso.

A loro Memoria.

"Molti carnefici divennero santi e ancora oggi i loro nomi compaiono sul calendario. E là gente, nella maggior parte dei casi, non si fa domande... Questi sono alcuni dei Santi della Chiesa. Le loro mani sono ancora sporche di sangue."
Giorgio Pastore

AUTORE

Fabio Garuti master in Germanistica presso la Ludwig Maximilian Universität di Monaco di Baviera, è consulente Fieristico internazionale, soprattutto area Mitteleuropa, si occupa attualmente di pratiche ipocatastali, non potendo più trascorrere lunghi periodo all’Estero per motivi familiari. E' appassionato da anni di archeologia alternativa.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 21 giugno 2016

La Caccia alle Streghe è un periodo storico talmente minimizzato, che ormai viene appena citato nelle scuole durante l'ora di storia. Ricordo come molti dei miei insegnanti (sia delle scuole medie, sia delle superiori) non trattavano con cura l'argomento, lo consideravano un fenomeno di scarsa rilevanza, uno studio inutile che rubava tempo prezioso. Davanti a tale indifferenza restavo sempre amareggiato, incredulo, al punto da chiedere spesso di poter intervenire con le mie conoscenze per dedicare almeno un minimo di serietà (e rispetto) a questo tema forte e assai più complesso e delicato. La Caccia alle Streghe purtroppo è sempre più dimenticata, poche sono le persone che la ricordano e/o che hanno compreso la gravità del fenomeno ma il libro di Fabio Garuti è un faro di speranza tra queste nebbie di confusione e ignoranza. Un'analisi complessa per più motivi ma rigorosa, necessaria, in grado di offrire a Lettrici e Lettori validi spunti di riflessione su diversi aspetti mai considerati da chi ha scritto la storia (e come sapete bene, viene sempre scritta dai vincitori, mai dai perdenti). Oltre a ciò il testo fornisce strumenti di critica veritieri e riscontrabili per far luce sui Numeri di Donne uccise durante questo periodo: 30 milioni di Donne, in oltre 6 secoli di Caccia alle Streghe. Incredibile vero? Per anni abbiamo dimenticato, subito lavaggi del cervello, ignorato una verità cruda ma importante, di cui avere memoria ogni giorno. Concordo con l'autore, definire questo Genocidio l'Olocausto delle Donne è doveroso. Parole forti vero? Ebbene si ma veritiere. Leggere questo libro (e a mio parere anche il precedente testo, la Femminilità al Rogo), è necessario per aprire gli occhi sul nostro passato e il nostro presente, per cambiare il futuro, perchè purtroppo ancora oggi permangono effetti di questa tragedia, ancora oggi abbiamo retaggi di questo terribile periodo. Mi auguro con tutto il cuore che questo libro possa essere letto da molti, che la verità possa tornare a galla e che la gente possa ricordare. Penso sia un dovere di tutti ricordare certe atrocità, le povere vittime innocenti e onorare la loro Memoria. Questo testo dovrebbe essere presente in ogni biblioteca, in tutte le scuole, la gente deve sapere, conoscere, ricordare. Morgana Marco Vettorel

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su