Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 22 punti Gratitudine!


Oltre il Passato

Mi hanno rubato l'infanzia. Questa è la mia storia, della mia guarigione, della mia vittoria

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'esperienza di Sarah Preston testimonia la forza dell’animo umano nella più terribile delle situazioni. "Oltre il passato" racconta come l’amore e il coraggio hanno aiutato una donna meravigliosa a guarire da un’infanzia rubata dalla crudeltà degli adulti

A undici anni, una bambina bella e felice viene gettata in un incubo di abuso e di violenza che manda in pezzi il suo mondo. Alla mercè di tre uomini, deve subire quattro anni di sfruttamento sessuale e di degrado morale prima di riuscire finalmente a dire basta. Per il dolore e la vergogna ha mantenuto il suo segreto per sedici anni.

Questa è la sua terribile storia. Sarah Preston ha subito quello che nessun bambino dovrebbe subire. Costretta a un continuo e sistematico sfruttamento sessuale da parte di un ‘amico’ di famiglia, l’aiuto che si attendeva dal padre si trasforma ben presto nello stesso sfruttamento.

Interiormente devastata, Sarah incominciò a chiedersi se non fosse sua la colpa per quello che era il peggiore dei tradimenti e fu spinta a tentare di togliersi la vita a causa del comportamento delle persone di cui si fidava di più.

La sua storia è quella di una bambina e poi un’adolescente la cui vita venne distrutta dall’egoismo di tre uomini depravati e malati. Sarah è una sopravvissuta che è riuscita a salvarsi.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 12 settembre 2012

Oltre ad essere un libro-verità di intensissimo dolore, ho capito, come appunto dice la stessa autrice raccontando la sua storia, che , dentro di noi abbiamo, non so come chiamarla, ma un“qualcosa” che ci fa andare avanti, ribellarci alla violenza e di tutto ciò che vi è di più negativo in questo mondo,trovare la forza e la gioia di vivere e non di sopravvivere. Per chi se la sente ad affrontare la pedofilia questo libro è da leggere.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su