Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 29 punti Gratitudine!


Open

La mia Storia

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 14,50
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 498
  • Formato: 13,5x21
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Uno dei piú grandi campioni di tennis di tutti i tempi si racconta senza pudore in un memoir che ha fatto scalpore nel mondo, non solo in quello del tennis.

Un padre ossessivo e brutale che lo vuole numero uno al mondo a ogni costo. Gli allenamenti a ritmi disumani, contro il «drago» sputapalle. La solitudine assoluta in campo che gli nega qualsiasi forma di gioventú. E poi una carriera da numero uno lunga vent'anni e 1000 match. Punteggiata da imprese memorabili ma anche da paurose parabole discendenti. Con l'avversario di sempre: Sampras. E chiacchierati matrimoni: Brooke Shields e Steffi Graf. Una vita sempre sotto i riflettori. Ma non senza dolorosi lati oscuri.

Se colpisci 2500 palle al giorno, cioè 17500 la settimana, cioè un milione di palle l'anno, non potrai che diventare il numero uno. Questo è quello che il padre-padrone di Agassi ripeteva ad Andre bambino, costringendolo ad allenamenti disumani nel cortile di casa, contro una sorta di macchinario sputapalle di sua invenzione. Un padre dispotico e ossessivo che con i suoi metodi brutali diede l'avvio a una delle carriere sportive piú sfolgoranti e anche controverse di tutti i tempi. Perché Andre Agassi con i suoi capelli ossigenati, l'orecchino e le tenute sportive piú da musicista punk che da tennista, ha sconvolto l'austero mondo del tennis.

Dei suoi 21 anni di carriera e di alcuni dei piú incredibili match giocati, dei rivali di varie generazioni, da Jimmy Connors a Pete Sampras a Roger Federer, dei suoi matrimoni da rotocalco e di molto altro, Andre Agassi racconta in questo libro. Mettendo in luce, con sorprendente franchezza e onestà, un lato umano del tutto inedito.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 8 agosto 2016

Adottando uno stile di scrittura molto scorrevole, Andre Agassi, tennista postmoderno, ci offre quella che probabilmente è la biografia più interessante di un tennista che è stato un campione sportivo ma anche un simbolo e una figura fortemente rappresentativa dello spirito inquieto e ribelle della gioventù occidentale dei quel periodo. È per questo che il libro può interessare molti, non soltanto gli appassionati di tennis ma chiunque voglia avere un idea di ciò che può significare una vita segnata dalla volontà di un padre dipinto come un personaggio oppressivo e quasi dispotico, e da uno sport che si trasforma in uno spettro opprimente dal quale è arduo separarsi definitivamente ma che contemporaneamente è in grado di offrire emozioni ed esperienze indelebili.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 agosto 2016

Libro semplice che si legge come un romanzo: una autobiografia che è anche l'avventuroso procedere nei meandri della vita di un talentuoso sportivo che, per sua fortuna o sfortuna, è stato spinto dal padre ad intraprendere la carriera tennistica. Il rapporto tormentato con il padre, la love story con Brooke Shield, gli agognati traguardi ottenuti grazie all'amato-odiato tennis, la vittoria a Wimbledom, a Parigi, la droga, la redenzione, il sogno coronato con Steffi Graff, il tutto scritto con una prosa scorrevole. Un libro che si legge tutto di un fiato e un accenno nel finale ad un ragazzo emergente, un certo Roger Federer...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 luglio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ero un pò prevenuta, non credevo possibile che un tennista potesse essere all'improvviso uno scrittore, ma le emozioni intense di una vita, le sofferenze, le speranze hanno fatto si che ne uscisse un libro magnifico. Avvincente, emozionante fino alle lacrime. La storia di uno sportivo contro tutti, che ha dovuto difendersi prima dalla tirannia del padre che lo voleva a tutti i costi un numero uno e lo costringeva già da ragazzino ad allenamenti massacaranti, poi contro i media e la società che vedevano quel suo essere ribelle come una superficialità e non come una protesta a tutto quello che gli veniva imposto. Odio il tennis, ma è solo questo che so fare, dice sempre e da qui tutto il dramma di una vita. E' la storia di un uomo che dopo essere stato annientato da giovane dalle sue stesse paure è riuscito a salire in vetta alle classifiche e a vincere tutto quello che c'era da vincere da "vecchio" quando tutti gli altri ormai gettano la spugna. Un esempio davvero, fa venir voglia di rialzarsi e ricominciare a lottare...sempre... e vincere. Perchè la vita riserva sempre una seconda chance

Commenta questa recensione

Scritto da: - 14 ottobre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

L'ho regalato al mio fidanzato e l'ha divorato in poco tempo per cui posso affermare che è un libro scorrevole e ben scritto. Racconta in maniera coinvolgente la vita di Agassi e fa rivivere le emozioni di ogni incontro sportivo e noi. Direi che è stato un ottimo acquisto.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 2 aprile 2015

Un fantastico libro che racconta la vita di un grande campione del tennis. E' come essere accanto ad Andrè Agassi durante tutta la lettura, dagli inizi con la morbosa testardaggine del padre di origini armene a voler "obbligatoriamente" il figlio numero UNO del tennis mondiale, al suo personale odio verso questo sport. Le importanti vittorie, ma prima ancora le brucianti sconfitte fino a raggiungere finalmente la vetta della classifica mondiale. Le sfide interminabili in particolar modo contro "il rivale di sempre" Pete Sampras, fino al suo rapporto con le donne ed un finale strepitoso che vi lascio leggere. Libro emozionante e molto motivante. Eccellente sotto ogni punto di vista.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su