Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

L'Orto di un Perdigiorno

Confessioni di un apprendista ortolano

-15%
L'Orto di un Perdigiorno

  Clicca per ingrandire

Quando si hanno ad attenderci fuori casa un orto o un giardino, non si vorrebbe far altro. È la pace. Un senso di pienezza. È quella beatitudine che fa assaporare il vento, le nuvole nel cielo,... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 9 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Quando si hanno ad attenderci fuori casa un orto o un giardino, non si vorrebbe far altro. È la pace. Un senso di pienezza. È quella beatitudine che fa assaporare il vento, le nuvole nel cielo, il pendio di una collina, uno scroscio di pioggia.

In questo libro Pia Pera ci trasmette il senso di questa felicità descrivendo il suo apprendistato nei campi, la sua nuova vita in un podere della campagna toscana dove ha cercato di riannodare il legame spezzato con la terra.

E ci suggerisce anche che invertire il senso di marcia di un'economia che sta distruggendo il nostro pianeta è possibile. Come pure coltivare parte del cibo che mangiamo, non sprecare troppo, inquinare un po' meno.

Autore

Pia Pera - Foto autore

Pia Pera ha scritto di natura, paesaggio e giardino in nelle sue numerose pubblicazioni. Nel marzo 2006 ha ideato il portale ortidipace.org. Tiene la rubrica Apprendista di felicità su Gardenia e scrive sul Domenicale del Sole 24 Ore.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Katia - 7 febbraio 2014

Libro gradevolissimo. L'autrice ci parla in maniera semplice ed informale, rendendoci partecipi dei suoi sforzi e delle sue gioie nel riavvicinarsi alla coltivazione dei campi. Il senso del tempo viene scandito, mese per mese, da semine, raccolti, semplice far niente e di nuovo il ciclo si ripete, nel rispetto dei ritmi della terra. Il tutto reso più leggero da divagazioni letterarie e di altro genere. Consigliato.

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...