Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 42 punti Gratitudine!


Paragrano

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L’opera più affascinante e singolare di Paracelso (1493-1541), che fu grande innovatore della scienza medica, nell’ambito delle correnti di pensiero rinascimentali, e in particolare del platonismo italiano.

Sostenitore dell’esigenza di fondere i dati ricavati dall’esperienza pratica con la speculazione, Paracelso basò il suo sperimentalismo sull’osservazione della natura al fine di scoprire le forze e gli elementi del mondo esterno (macrocosmo) che agiscono sull’organismo (microcosmo) e lo condizionano. In tal modo, facendo della sua medicina una sorta di cosmologia, diede una spiegazione unitaria ai fenomeni della natura demolendo la medicina scolastica e risultando per molti versi di un’attualità stupefacente, come quando, nel Paragrano, stabilisce i princìpi della terapia omeopatica (espressa nella formula cabalistica “similia similibus curantur”, ossia “le cose simili curano le simili”), oggi sempre più diffusa

"Non l'autorità, non l'ambizione, non gli allettamenti del danaro, non la tronfia vanagloria del sapere scolastico costituiscono l'abito morale del medico che cerca nell'amore per i suoi simili e nella difficile via dell'esperienza la misura di una religiosa missione. Prende forma nella figura del medico - che è per Paracelso il "sapiente" in tutta la sua completezza la nuova dignitas dell'uomo del Rinascimento, orgogliosamente consapevole del suo compito che non è " salvarsi la vita, ma compiere la propria opera". In nome di questa dignitas, per salvaguardarla e onorarla, Paracelso impugna lo staffile contro la canea dei suoi avversari che hanno ripudiato l'esperienza e l'insegnamento della natura. [...] Le intemperanze verbali del Paragrano, la crudezza della polemica, la severità e il sarcasmo dei giudizi con cui Paracelso marchia a sangue i vari doctores delle università fanno pensare a Lutero e più ancora, forse, a uno spirito congeniale, Giordano Bruno. Paracelso scende in campo con corazza e lancia, catafratto contro i nemici e ben attento ai colpi di taglio e di punta: questo suo libro è un torneo in cui prevarrà il migliore e soltanto le opere ne daranno testimonianza. V'è in quest'anima di lottatore e di riformatore la coerenza di un ideale filosofico vissuto intrepidamente così da plasmare la sostanza etica della vita, e insieme la consapevolezza di chi si leva contro le venerazioni di millenni in nome di una verità che può sembrare temeraria e assurda."
(Ferruccio Masini)

AUTORE

Paracelso (Einsiedeln 1493 — Salisburgo 1541) fu una personalità poliedrica: medico, chirurgo, alchimista, mago e astrologo. Percorse tutta l’Europa e oltre alla ricerca di tutto ciò che poteva imparare. Introdusse il metodo sperimentale e pratico nello studio delle malattìe e dei fenomeni naturali, rivoluzionò la medicina, la chirurgia e la farmacologia del suo tempo ponendo solide basi sperimentali e metodologiche per il loro sviluppo. Fu un grande maestro di alchimia, uno dei più grandi di tutti i tempi.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Estremamente interessante il ricongiungimento della sostanza M come creatore della vita sui pianeti e del movimento delle stelle. Naturalmente M come elemento che può portare, vita, morte, salute e malattia. Molto bello, la domanda da dove sorge la vita rimane sempre un meraviglioso mistero.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su