Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 25 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Pensare col Corpo

Lavoro, spazi, tempi, relazioni, modo di vestire, linguaggio, cibo, sessualità: ogni nostra scelta di vita ci cambia anche a livello fisico

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Spesso acquistati assieme...

Essere Corpo + Pensare col Corpo

Pensare col Corpo + Essere Corpo = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 21,26 invece di € 25,00
Risparmio € 3,74
Compra Essere Corpo + Pensare col Corpo
Disponibilità per la spedizione: Immediata

La percezione interna del corpo cambia concretamente il nostro rapporto con la nostra professione, lo spazio, il tempo, le persone, il vestire, il linguaggio, il cibo, la sessualità. Sempre più va facendosi strada l'idea che così come la mente e la sua struttura emotiva determinano la forma e la salute del nostro corpo, analogamente la nostra organizzazione fisica determina i nostri pensieri e le nostre emozioni.

Al proposito già Einstein sosteneva che "abbiamo bisogno di pensare con sensazioni nei nostri muscoli".

Pensare col corpo è in pratica un invito motivato a non limitare le nostre capacità di pensiero ed elaborazione della realtà alla sola mente, per potersi concedere di pensare con tutto il corpo.

Una buona definizione potrebbe essere: "semplice ma non semplicistico" sia per le informazioni che offre, sia per il modo in cui vengono presentate al lettore.

Il libro è stato infatti scritto a quattro mani da un medico e ricercatore che ha studiato e insegnato le reciproche relazioni fra fattori psichici, fisici e culturali, e da una giornalista con esperienza diretta nello stesso campo: il risultato è un testo piuttosto avanzato dal punto di vista teorico, ma immediato e simpaticamente informale ricco di esempi pratici e aneddoti illuminanti.

INDICE

Introduzione

Parte prima principi

  • Il manovratore non è pazzo
  • Dove vanno a finire le malattie?
  • Regolare i cursori
  • Come mente e corpo si incontrano
  • Andar per terapisti

Parte seconda collegamenti

  • Nessun problema è a senso unico
  • Le strategie di vita
  • Le fasi evolutive

Parte terza stili di vita

  • Il corpo nello spazio, lo spazio nel corpo
  • Organizzazione dell'ambiente, organizzazione del corpo
  • Tempo, lavoro e ritmi di vita
  • Mangiare col cervello, capire con lo stomaco
  • Parole in carne e ossa
  • Corpo e relazioni
  • Vestiti e... in mutande
  • Sesso e intimità

Parte quarta idee

  • Malattia e significato
  • La differenza
  • Ritorno a casa
Appendici

APPROFONDIMENTI

Dall'Introduzione:

"La progressiva apertura alla percezione interna del nostro corpo che ha preso piede grazie al diffondersi di tecniche corporee radicate in un ascolto fisico profondo, sia orientali (come Meditazione, Tai Chi e alcune forme di Yoga) sia occidentali (come Terapia Craniosacrale e Metodo Fel-denkrais), ha dato vita a un nuovo modo di studiare anatomia, non più cognitivo come l’anatomia che si studia a scuola ma, appunto, « esperienziale ».

Basta partecipare a una sessione di Anatomia esperienziale, o di uno degli approcci corporei che abbiamo appena ricordato, perché emerga alla consapevolezza una comprensione del corpo completamente diversa da quella dell’anatomia classica. La prima nasce dalla percezione interna di persone vive, l’altra da quella esterna di cadaveri. La prima si fonda sul ruolo cruciale del tessuto connettivo (la trama fibrosa che organizza e dà forma al corpo), la seconda loignora e lo rimuove quasi sistematicamente, e ci offre immagini di ossa, muscoli e organi già « pelati », per così dire, della rete connettivale che li contiene. Basta un’occhiata a una qualsiasi illustrazione di un atlante di anatomia per accorgersi che non si trova traccia di tessuto connettivo.

La pratica di percezione del corpo per via esperienziale ci permette di sentire come l’interno del nostro corpo si riorganizza in relazione, ad esempio, alla nostra identità (Parte prima del libro), alle fasi e alle strategie di vita (Parte seconda), ad aspetti della nostra vita come spazi, tempi, relazioni, lavoro, moda (Parte terza), e infine come potrebbe essere il rapporto con noi stessi e con la nostra salute se la nostra vita non venisse organizzata a partire da idee astratte ed esterne, ma dall’interno (Parte quarta).

Il sistema nervoso è stato progettato dall’evoluzione per un motivo tanto semplice quanto fondamentale: rilevare i cambiamenti esterni e modificare l’interno del nostro corpo in relazione a questi.

Il nostro corpo, perciò, cambia di continuo e in modo significativo in un continuo processo di adattamento a ogni elemento esterno: la più piccola scelta di vita che facciamo ci trasforma all’istante. E questo indipendentemente dal fatto che ce ne rendiamo conto o meno.

Ma se è vero che il sistema nervoso è stato concepito dall’evoluzione per cambiare il mondo interno in relazione a quello esterno, forse è finalmente arrivato il momento di utilizzarlo anche nell’altro senso: per avere un’indicazione su come cambiare il mondo esterno in relazione a quello interno. Cioè per non essere più solo noi a adattarci alle idee mentali e astratte che abbiamo riguardo a educazione, lavoro, relazioni, sessualità, architettura, abbigliamento e così via, ma per cominciare invece a riprogrammare tali idee sulla base di ciò che il nostro sistema nervoso ci rivela mediante le nostre reazioni interne. Poiché la rete neuro-connetdvale* che permea tutto il corpo è molto sensibile e intrisa di terminazioni nervose, i suoi cambiamenti possono essere facilmente percepiti non appena decidiamo di prestarle sufficiente attenzione."

AUTORI

Jader Tolja, medico, psicoterapeuta e ricercatore, si è interessato soprattutto alla comprensione di come i diversi aspetti culturali cambiano le persone a livello neurologico e di come specifici cambiamenti fisici determinano altrettanto specifiche qualità psichiche e culturali. Su tale argomento ha scritto diversi testi di prossima pubblicazione anche in Italia. Dal 1984 (Pratt Institute di NY, USA) al 2014 (Sichuan University di Chengdu, China) ha lavorato come docente presso università e accademie private. Attualmente dirige un laboratorio di ricerca (Body Conscious Design Lab) presso l'Università di Bratislava.

Francesca Speciani lavora come counselor e bodyworker da quando il counseling (la relazione d'aiuto destinata a persone psicologicamente sane nei momenti critici della vita) era una professione semisconosciuta. È anche giornalista e autrice di libri su temi di salute, medicina naturale e alimentazione. Nata e cresciuta in una famiglia in cui l'approccio psicosomatico è una vocazione alla quale è difficile sottrarsi, ha al suo attivo una vita ricca di esperienze e incontri significativi che danno consistenza, profondità e ampiezza di punti di riferimento alla sua pratica professionale. Lavora e vive a Milano con una figlia e due gatte.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 13 novembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un testo base di scorrevole e facile lettura per prendere confidenza con una visione di un essere umano più integrato nelle sue componenti mentali psicologiche e corporeee

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 gennaio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro molto importante che ci insegna ad accorgerci che i segnali esterni a noi servono per cambiare il nostro interno...il nostro corpo reagisce con emozioni e sintomi...non dobbiamo limitarci solo alla mente, ma ascoltare e capire i segnali che il nostro corpo ci manda. Scorrevole e pieno di esempi,da leggere.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su