Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 23 punti Gratitudine!


Per Questo Mi Chiamo Giovanni

Da un padre a un figlio il racconto della vita di Giovanni Falcone

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Giovanni è un bambino di Palermo. Per il suo decimo compleanno, il papà gli regala una giornata speciale: una gita attraverso la città, per spiegargli come mai, di tutti i nomi possibili, per lui è stato scelto proprio Giovanni.

Tappa dopo tappa, nel racconto prendono vita i momenti chiave della storia di Giovanni Falcone, il suo impegno, le vittorie e le sconfitte, le rinunce, l'epilogo.

Giovanni scopre che il papà non parla di cose astratte: la mafia c'è anche a scuola, è nel ragazzino prepotente che tormenta gli altri, è nel silenzio di complicità che ne avvolge le malefatte.

La mafia è una nemica da combattere subito, senza aspettare di diventare grandi, anche se ti chiede di fare delle scelte e subirne le conseguenze.

Età di lettura: da 8 anni.

AUTORE

Luigi Garlando è giornalista alla Gazzetta dello Sport. Da anni scrive libri per ragazzi e anche romanzi per adulti.
Tra i suoi successi per ragazzi vi sono i libri delle serie "Gol!" e "Ciponews". "Per questo mi chiamo Giovanni" ha vinto numerosi premi e ha ispirato un film documentario, "Io ricordo", prodotto da Indiana Production per Fondazione Progetto Legalità in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime dalla mafia.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 giugno 2016

Il libro presenta il mondo della mafia siciliana in un modo inequivocabilmente comprensibile ai bambini di età compresa tra gli 8 e i 14 anni. è un libro molto utile, in particolare, per le insegnanti, da utilizzare nei progetti di legalità. il libro narra la storia di un bambino a cui il padre spiega, nel corso di una giornata, tra le strade di Palermo, il perchè è stato chiamato Giovanni, in onore di Giovanni Falcone. il bambino, pian piano, inizia a capire cos'è la mafia, attraverso il racconto del padre, ha individuarla nella sua vita, anche quella scolastica e a comprendere l'importanza della lotta pacifica alla mafia.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su