Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 11 punti Gratitudine!


Pietro Ubaldi e la Grande Sintesi

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 5,27 invece di 6,20 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 104
  • Formato: 13,50x21,50
  • Anno: 1986

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'Autore di questo libro ha avuto la fortuna di conoscere Pietro Ubaldi nel 1941, e da allora fino al 1952 - anno in cui Ubaldi si trasferì in Brasile - ebbe con lui frequenti incontri e conversazioni, nei quali approfondf la conoscenza dell'Autore e della sua opera più importante: « La Grande Sintesi ».

In questo saggio, pertanto, Pieracci si propone di presentare Pietro Ubaldi nella sua figura di uomo e di pensatore, nonché di esporre in maniera semplificata i concetti fondamentali della « Grande Sintesi ». Egli, infatti, mette in evidenza la teoria ubaldiana secondo la quale esiste una sostanza di ordine cinetico (o « di movimento »), che crea, dirige, ordina, sostiene e finalizza un universo, condensando prima una nebulosa, che diviene poi materia, energia e vita.

Il libro tratta anche di un metodo d'indagine che si può definire parapsicologico, perché non più razionale, ma intuitivo, che con la reincarnazione e con l'Unità monistica riprende e sviluppa i temi classici della filosofia, in particolare di quella greca.

Il « Monismo », come Ubaldi definì la sua idea del Cosmo, consiste quindi in una Unità di leggi e di forme, in una sostanza cinetica il cui movimento - rotatorio, ondulatorio o spiraloide - determina i tre aspetti di ciò che esiste nell'universo, cioè materia, energia e psichismo, o vita, dando cosi luogo alla genesi dell'universo stesso. Tale genesi, teorizzata da Ubaldi, trova in seguito, e ancor più oggi, conferme nelle teorie einsteniane e nei successivi approfondimenti scientifici.

AUTORE

Riccardo Pieracci nato a Signa (1908), vive a Firenze. Da giovane frequenta l'istituto d'Arte e dipinge per parecchio tempo nello studio del padre Alfredo; partecipa con successo a diverse mostre ed entra in contatto con alcuni grandi artisti del secolo. Compiuti gli studi superiori, scopre in seguito che la sua vera vocazione è la filosofia, in particolar modo la metafisica, sia orientale che occidentale, alla quale indirizza gran parte della sua ricerca. L'incontro e l'amicizia con Pietro Ubaldi lo inducono e gli consentono dì approfondire al meglio la conoscenza del suo pensiero e della sua filosofia.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su