Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 23 punti Gratitudine!


La Prima Ferita

L'influenza dell'imprinting sul nostro comportamento. Un percorso di guarigione.

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 11,05 invece di 13,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 202
  • Formato: 15x21
  • Prefazione di Michel odent
  • Anno: 2008

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Forte del successo in Germania e in Francia, l'opera più matura di Willi Maurer arriva finalmente anche in Italia, pubblicata dalle Edizioni AAM Terra Nuova.
Tema di questo libro è l'imprinting, ossia l'impronta determinata dal contatto multisensoriale che avviene tra madre e bambino al momento della nascita. Quando tale esperienza non viene alterata da fattori esterni, si attiva un senso di appartenenza reciproca e un appropriato comportamento istintivo.

La nascita non è di per sé un evento traumatico se al neonato è data l'esperienza di essere accolto dalla madre, ma un'eventuale interferenza su questo delicato processo può avere notevoli ripercussioni sulla salute e sul comportamento.
Nella maggior parte dei casi, il dolore per il mancato imprinting è così lacerante da essere rimosso, dando origine ad una profonda scissione interiore.

Partendo da questa premessa, l'autore illustra un percorso di guarigione dalla ferita primaria causata dall'assenza di imprinting e allo stesso tempo pone le basi per una cultura nuova, basata sui bisogni fondamentali dell'essere umano e, di conseguenza, improntata alla giustizia e al miglioramento della qualità di vita di tutti.

Una lettura stimolante per genitori e futuri genitori, ma anche per psicologi, educatori, politici ed ecologisti, e per coloro che operando nel campo della salute, della nascita, della maternità o del disagio sociale hanno a cuore il futuro del Pianeta.

AUTORE

Willi Maurer, nato nel 1945 nella Svizzera tedesca, vive da tempo nel Canton Ticino. Dal 1981 accompagna singoli e gruppi nello sviluppo del potenziale interiore personale con il Lavoro Emotivo e Corporeo, metodo da lui elaborato che permette di riprendere contatto con gli aspetti rimossi della propria esistenza, di elaborarli e di integrarli. Ha dedicato gran parte della sua vita allo studio e alla sperimentazione di diversi metodi di psicologia umanistica e di terapia (Gestalt, Terapia Primale, Bioenergetica, Feldenkrais) che lo hanno condotto a una intravisione (suo neologismo per indicare la visione d'insieme dei nessi) dell'origine dei conflitti individuali e collettivi. Da dieci anni è impegnato nella rete Holon e incaricato del collegamento tra la sezione italiana e quella tedesca.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 23 luglio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

La mia terapeuta appartiene alla scuola di Maurer e io ho scelto di leggere qst testo per arrivare con maggiore consapevolezza allo scioglimento delle sofferenze legate ai miei primissimi momenti di vita. Non sostituisce una terapia o un percorso personale, come nessun libro può fare, ma aiuta molto a capire, almeno a livello intellettivo, razionale, cosa succede a ognuno di noi sin dagli esordi. Consiglio vivamente a chi non crede che viviamo anche quando non ne siamo consapevoli.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 luglio 2014

Molto bello. Una lettura così importante che consiglio a tutti i neo genitori, ma anche alle coppie che decidono di avere un figlio. E' solo prendendosi cura della nascita (dal concepimento) delle persone che si può creare una società diversa e più civile.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 aprile 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Assolutamente da leggere. é bello e delicato. il rapporto che si instaura tra madre e figlio visto attraverso gli occhi dell'amore

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 novembre 2013

Indispensabile per guarirsi e poter liberarsi da schemi sbagliati!Consigliato a tutti coloro che desiderano affrontare il ruolo da genitori in modo consapevole!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 luglio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questa lettura mi ha dato delle conferme su qualcosa che già sentivo di sapere ma che non riuscivo a spiegare, mi ha aperto gli occhi su ciò che manca nella nostra società, che abbiamo dimenticato, che da molto tempo non ci autorizziamo a volere e ricercare. Da persona, ostetrica e da futura madre mi ha dato molti strumenti di osservazione e comprensione che mi saranno utili in tutti gli ambiti della mia vita.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 ottobre 2012

Bellissimo! Decisamente da leggere per chirire le dinamiche di tanti comportamenti distruttivi abituali, che erroneamente riteniamo che facciano pare di noi. Lo trovo una lettura straordinaria, sia per l'equilibrio personale di ciascuno che per chi ha intenzione di formare una famiglia e vuole evitare di passare memorie di traumi non ben rielaborati. Lettura semplice e scorrevole, molti esempi. Dirompente rispetto ai classici stereotipi picologici ma alla portata di tutti: immediato. Io lo ho trovato utilissimo così come il suo seguito: il senso di appartenenza.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 agosto 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

è una lettura forte, di rottura. Fa riflettere. Mi ha aiutato tantissimo a tirare le fila di tante questioni della mia vita che sto esplorando in un percorso di crescita ormai da anni. Decisamente da leggere tutti, perché il tema riguarda tutti.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 aprile 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Uno sguardo diverso sul mondo dell'infanzia, uno strumento indispensabile per capire comportamenti che altrimenti non troverebbero giuste spiegazioni, per rispondere a tanti perchè in maniera diversa.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 novembre 2010

Sicuramente uno dei più bei libri che ho letto negli ultimi anni, da quando sono alla ricerca della radice di alcuni disagi che mi porto dietro fin dall'infanzia senza "apparente" motivazione.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 maggio 2009

Ottimo per capire gli sbagli fatti dai propri genitori ed evitarli con i figli per rompere un continuum sbagliato.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA