Prolegomeni allo Studio Scientifico della Mitologia

  Clicca per ingrandire

Prolegomeni allo Studio Scientifico della Mitologia

Creazione mitica e inconscio collettivo, il più originale studioso delle religioni e il padre della psicologia analitica a confronto

Carl Gustav Jung , Károly Kerényi

  • Prezzo: € 14,00

  • Disponibile entro 5 giorni lavorativi

Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia: in questo libro appassionante due maestri, e le loro idee, sono a colloquio. La tesi junghiana dell'inconscio collettivo dialoga con le pagine... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni 14 Punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia: in questo libro appassionante due maestri, e le loro idee, sono a colloquio.

La tesi junghiana dell'inconscio collettivo dialoga con le pagine più vive sulla mitologia che Kerényi abbia mai scritto.

La creazione mitica non è che la rappresentazione degli archetipi, e come tale rivela una sfera importante della psiche.

Il testo di Kerényi si riferisce ai fanciulli e alle fanciulle divine, mentre quello di Jung ne è il naturale commento psicologico. Si tratta però di sezioni autonome, che si possono leggere anche in ordine invertito.

Per Jung il tema onirico della «fanciullezza» rappresenta la parte «giovane» della psiche collettiva e come tale cela sempre un valore positivo.

Ancora oggi i Prolegomeni rimane un'opera attualissima per la densità del contenuto e per la carica altamente stimolatrice della loro originalità.

Dettagli Libro

Editore Bollati Boringhieri Edizioni
Anno Pubblicazione 2012
Formato Libro - Pagine: 257 - 13x19cm
EAN13 9788833923246
Lo trovi in: Saggi che ispirano

Autori

Carl Gustav Jung - Foto autore

Carl Gustav Jung (1875-1961), dopo un intenso sodalizio umano e scientifico con Freud, nel 1912 si distaccò dalla psicoanalisi. Ne seguì un lungo periodo di serrato confronto con l’inconscio e le sue immagini archetipiche. Esperienza decisiva da cui si cristallizzarono, negli anni della maturità, il sistema della psicologia analitica e un’eccezionale messe di indagini storico-religiose.

Karoly Kerényi (1897-1973), ungherese di nascita, è stato uno tra i più illustri interpreti del pensiero mitologico e filosofico antico, e tra i più autorevoli storici delle religioni classiche.

Caricamento in Corso...