Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


Psicologia e Sport

Dal benessere alla compulsione

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Si dice che lo sport sia una palestra di vita, un contesto in cui imparare il rispetto delle regole, dei ruoli e della diversità, la cooperazione e la tenacia nel perseguimento dell'obiettivo. Niente di più vero. Ma lo sport può anche fare male se portato all'estremo e se diventa terreno per l'espressione di un disagio.

Quando lo sport non viene più praticato per il piacere che regala ma diventa strumento per perseguire canoni estetici ideali, quando provoca dipendenza, quando impone l'utilizzo di sostanze dopanti e diventa un ostacolo per il normale funzionamento sociale e relazionale dell'individuo, allora la pratica sportiva finisce di assolvere alla sua funzione educativa e culturale sfociando in qualcosa di estremamente dannoso e pericoloso.

La presente opera offre un'interessante lettura dello sport in chiave psicologica, illustrando il continuum che va dalla pratica sportiva sana alla compulsione sportiva. Rappresenta pertanto un valido strumento per educatori, sportivi, insegnanti, coach che lavorano con lo sport, per lo sport e nello sport, fornendo interessanti spunti per leggere e interpretare le dinamiche sottese alle diverse discipline sportive.

AUTORI

Giuseppe Ferrari è psicologo e psicoanalista, specializzato nello studio e nella ricerca sul disagio psicosociale, ha al suo attivo numerose pubblicazioni su queste tematiche tra le quali il Manuale di valutazione dei Rischi Psicosociali, Edizioni FS 2016. Presidente della SIPISS - Società Italiana di Psicoterapia Integrata per lo Sviluppo Sociale e membro Ispso, nonché Direttore Editoriale di Edizioni FS. Segue numerosi progetti di ricerca nell’ambito della valutazione dell’idoneità psichica dei lavoratori che svolgono mansioni a rischio.

Valentina Penati è psicologa clinica e psicoterapeuta a indirizzo cognitivo-costruttivista, specializzata nel trattamento dei disturbi d’ansia e del comportamento alimentare. Si occupa dello studio e della ricerca nell’ambito del mental training, della massimizzazione della performance e della gestione dello stress. Pratica e segue numerose attività sportive prestando particolare attenzione alle dinamiche psicologiche in esse nascoste. Si occupa dello studio e della ricerca nell’ambito della psicologia applicata allo sport e delle potenzialità educative della pratica sportiva.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su