Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 62 punti Gratitudine!


I Quadrati Magici

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 31,00
    Spese di spedizione gratuite!
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 60
  • Formato: 21x29,5
  • Illustrato in bianco e nero
  • Anno: 2014

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo è il quarto libro che Simmetria ha dedicato al grande artista e matematico Adriano Graziotti.

Dalle partizioni del piano (in Hermetica geometria), ai poliedri platonico-pitagorici (in Polyhedra), alle strutture geodetiche in (Le Cupole Geodetiche), il lavoro di Graziotti, studioso di geometria e matematica arcaica, si sviluppa in un continuum sapiente.

Questa volta Graziotti si occupa di Quadrati magici e di palindromi, accedendo con leggerezza, ma con grande precisione, alla cultura cabalistica che ne ha approfondito i significati, soprattutto nel tardo medioevo e in seguito nel rinascimento.

Una prefazione di Claudio Lanzi, autore di una serie di testi sulla geometria sacra per le edizioni Simmetria, aiuterà il lettore ad avvicinarsi a questo affascinante argomento scoprendone alcuni dei significati più affascinanti.

AUTORE

Adriano Graziotti (Carpendolo, Brescia, 1912; Castenedolo Brescia, 2000), ha studiato nell’Istituto Superiore d’Arte di Monza sotto la guida di Arturo Martini, Marino Marini, Pio Semeghini, Raffaele De Grada. A Roma ha condiviso lo studio di Villa Massimo con Mazzacurati, Guttuso, Ciampolini, Greco e Leoncillo. A S. Francisco apre un celebre studio di “Fine Arts” che dirige fino al 1967 dove sviluppa la maggior parte dei suoi studi di geometria piana e solida. Alla fine degli anni ‘60 Graziotti accetta l’invito a collaborare con il Pacific Science Center di Seattle (Washington) per il quale sviluppa gli studi sulla partizione del piano euclideo presenti in questo volume. Tornato in Italia alla notevole quantità di disegni d’impronta rinascimentale, affianca lo studio e la costruzione dei suoi poliedri e realizza una delle più grandi collezioni di solidi esistenti al mondo. Nello stesso periodo realizza i suoi colossali "quadrati magici” e una serie enorme di disegni geometrici, tassellature, cupole geodetiche, stereometrie, tutti caratterizzati da una straordinaria bellezza e aperti verso il senso più sacro della geometria e della bellezza.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su