-75%
Quando si Scatena l'Inferno

  Clicca per ingrandire

Quando si Scatena l'Inferno

Cosa ti serve per essere autosufficiente e sopravvivere in caso di disastro

Cody Lundin

( 11 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 4,13 invece di € 16,50 sconto 75%

  • Scegli tra le versioni disponibili:

continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come Quando si Scatena l'Inferno

Descrizione

Dettagli Libro

Editore Macro Edizioni
Formato Libro
Lo trovi in: Manuali di Sopravvivenza

Autore

Cody Lundin, protagonista del documentario televisivo Dual Survival ed esperto di sopravvivenza, è fondatore e direttore della Aboriginal Living Skills School (una scuola di sopravvivenza riconosciuta a livello internazionale che permette di sviluppare competenze basate sullo stile di vita indigeno). è apparso su diversi media nazionali e internazionali (NBC, CBS News, Fox News, USA Today, CNN, ecc.) e ha collaborato con diverse varie organizzazioni come consulente (National Geographic Television, History Channel, Travel Channel, BBC, ecc.). Le sue competenze pratiche derivano... Continua a leggere la Biografia di Cody Lundin

Recensioni Clienti

3,45 su 5,00 su un totale di 11 recensioni

  • 5 Stelle

    18.18%
    18%
  • 4 Stelle

    36.36%
    36%
  • 3 Stelle

    27.27%
    27%
  • 2 Stelle

    9.09%
    9%
  • 1 Stelle

    9.09%
    9%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Giuseppe 23 febbraio 2016

  Acquisto verificato

Voto:

Rapporto costo qualita' ottimo...sicuramente non un manuale da infilare nel nostro zaino di sopravvivenza..ma fa "curriculum"leggerlo..esperienza senza pari..

Tiziano 6 agosto 2015

  Acquisto verificato

Voto:

Più che manuale lo definirei una raccolta di robe varie che riguardano la sopravvivenza. Inoltre temo che sia fin troppo arzigogolato e pretenzioso, insomma ho letto molti altri manuali migliori e molto più brevi ma non per questo troppo sintetici. Il signor lundin avrebbe sicuramente potuto fare di meglio, se cercate un buon manuale guardate altrove ( magari anche il buon vecchio Bear, se cercate qualcosa di non troppo complicato.

Tiziano 6 agosto 2015

  Acquisto verificato

Voto:

Dopo aver riletto questo libro più volte devo dire che è raro vedere trattata una materia solitamente considerata per sconsiderati e/o pazzoidi, con una tale cura e competenza. Il libro è più che dettagliato, anche se forse in certi punti un po' troppo erudito. Sicuramente propone un'alternativa alla sopravvivenza da esplorazione e cioè una sopravvivenza che può tornare utile quando una giornata qualunque si trasforma in un incubo.Sul giardino dei libri ci sono molti libri sulla sopravvivenza, alcuni molto validi e sopratutto interessanti. Questo non è proprio uno dei migliori però, visto che tratta di situazioni verosimili e che possono effettivamente verificarsi in certe zone italiane, risulta utile e scritto con competenza. Se siete patiti della materia e già esperti oppure vi interessa la sopravvivenza del tipo "...e se accadesse..." può fare al caso vostro, altrimenti su questo sito potrete trovare di meglio. Si vede che c'è competenza e perizia dietro questo libro ma poteva essere decisamente scritto e presentato meglio, più seriamente. Infatti vi sono altri libri di sopravvivenza, come quello di Raymond Mears che ho comprato sempre su questo sito, che spiegano con la massima precisione tutto ciò che è necessario sapere e non solo le parti, per così dire, "divertenti", senza però mai risultare noioso e senza ricorrere a disegni infantili. Queste caratteristiche non sono presenti in questo libro, che a tratti appare dispersivo oppure troppo "all'americana". Detto questo, un lettore che ha già delle forti basi in materia non dovrebbe riscontrare problemi ma se si vuole approcciarsi alla sopravvivenza per la prima volta, si può trovare di meglio sul giardino dei libri.

Tiziano 6 agosto 2015

  Acquisto verificato

Voto:

Dopo aver riletto questo libro più volte devo dire che è raro vedere trattata una materia solitamente considerata per sconsiderati e/o pazzoidi, con una tale cura e competenza. Il libro è più che dettagliato, anche se forse in certi punti un po' troppo erudito. Sicuramente propone un'alternativa alla sopravvivenza da esplorazione e cioè una sopravvivenza che può tornare utile quando una giornata qualunque si trasforma in un incubo. Da avere.

Tiziano 6 agosto 2015

  Acquisto verificato

Voto:

Sul giardino dei libri ci sono molti libri sulla sopravvivenza, alcuni molto validi e sopratutto interessanti. Questo non è proprio uno dei migliori però, visto che tratta di situazioni verosimili e che possono effettivamente verificarsi in certe zone italiane, risulta utile e scritto con competenza. Se siete patiti della materia e già esperti oppure vi interessa la sopravvivenza del tipo "...e se accadesse..." può fare al caso vostro, altrimenti su questo sito potrete trovare di meglio.

Laura 12 febbraio 2015

  Acquisto verificato

Voto:

Ho comprato questo libro per mio fratello che stava vivendo il suo momento "aspettando l'apocalisse". Anche se è stato acquistato più che altro per gioco devo dire che lo abbiamo sfogliato insieme ed è un buon manuale per prepararsi ad eventi catastrofici. Ovviamente al momento si riposa nella libreria nella speranza di non dover mai essere usato ;)

Costanza 6 novembre 2014

  Acquisto verificato

Voto:

Deludente...mi aspettavo un elenco dettagliato di generi di prima necessità da tenere sempre in casa o come predisporre la valigia in caso di emergenze ma se queste informazioni ci sono sono nascoste e per poterle leggere bisogna subire molte chiacchiere inutili.

Susanna 29 ottobre 2014

  Acquisto verificato

Voto:

E' un libro incredibile, con mille suggerimenti pratici per ogni situazione ed evenienza. Chissà se riuscirei a praticarle in caso di necessità. Comunque, buono a sapersi!

Tiziano 25 ottobre 2014

  Acquisto verificato

Voto:

Si vede che c'è competenza e perizia dietro questo libro ma poteva essere decisamente scritto e presentato meglio, più seriamente. Infatti vi sono altri libri di sopravvivenza, come quello di Raymond Mears che ho comprato sempre su questo sito, che spiegano con la massima precisione tutto ciò che è necessario sapere e non solo le parti, per così dire, "divertenti", senza però mai risultare noioso e senza ricorrere a disegni infantili. Queste caratteristiche non sono presenti in questo libro, che a tratti appare dispersivo oppure troppo "all'americana". Detto questo, un lettore che ha già delle forti basi in materia non dovrebbe riscontrare problemi ma se si vuole approcciarsi alla sopravvivenza per la prima volta, si può trovare di meglio sul giardino dei libri.

Susanna 11 giugno 2014

  Acquisto verificato

Voto:

Il libro è molto interessante e ricco di suggerimenti. M temo che la pratica sia un po' più difficile! : )

Marco 17 maggio 2012

Voto:

Diciamolo subito: il libro è bello ma è scritto male. Dimostra in modo inequivocabile il fatto che l'essere bravi e competenti in un campo non vuol dire contemporaneamente essere capaci di spiegare ed insegnare, e che le doti di comunicazione sono un'arte importante da imparare. Cody Lundin ha uno stile di esposizione molto "americano", strutturato intorno a battute, scherzi, "inside jokes" che non sono alla portata immediata di tutti (nonostante un ottimo impegno del traduttore) essendo anche radicati su una cultura diversa. L'impressione è che le stesse informazione potevano essere trasferite con maggiore efficacia e precisione nella metà secca delle pagine. Le illustrazioni che troviamo nel libro ricordano le vignette di Jacovitti e non sono affatto chiare ne facili da capire, tant'è che per le descrizioni più "serie" il libro presenta una sezione di fotografie. Detto questo rimane innegabile il valore delle informazioni contenute, a partire dalle basi della teoria da cui ci si può sbizzarrire in approfondimenti e considerazioni. Lundin non basa affatto la propria sopravvivenza sul sapersi orientare col muschio, ma sul saper preservare la propria temperatura corporea e mantenere il morale proprio e del gruppo a buoni livelli. Lo strumento principale da avere con se non è un coltello da sopravvienza, ma una pentola con cui cucinare, ed è difficile dargli torto. Utilissime anche le sezioni dedicate alla potabilizzazione dell'acqua e quella sull'igene personale e alimentare, troppo spesso sottovalutate e causa di sofferenze e malattie. Una lettura sicuramente utile, ma non all'altezza delle aspettative. Pro: Sicuramente le informazioni contenute sono molte, utili e collaudate in prima persona. Il punto di vista è molto realistico e credibile. Non ci sono approfondimenti su arsenali di armi da fuoco ne improbabili istruzioni su come ricostruire la società in chiave new-age, tipici delle publicazioni americane. Interessanti le basi scientifiche teoriche e quelle psicologiche sulle reali basi della sopravvivenza. Contro: Anche senza conoscere le gesta dell'ormai famoso (nel settore) autore scalzo (Cody Lundin cammina sempre a piedi nudi) ci si accorge subito che la sua preparazione è incentrata sulle situazioni all'aperto in mezzo alla natura. Accade quindi che molti degli accorgimenti siano più spendibili in condizioni NON urbane, da qui una certa perplessità sul titolo che pare essere stato dato più per ragioni di marketing che di vera e propria competenza. La lettura non è facile, ci sono troppi continui tentativi di fare battute per alleggerire il contesto, riferimenti alla cultura e società americana moderna contemporanea che possono sfuggire ai più. L'esposione quindi ne risente molto e l'efficacia della comunicazione anche. www.prepper.it


Torna su
Caricamento in Corso...