Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 20 punti Gratitudine!


Riso e Cereali

Slow Food

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 9,90
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 127
  • Formato: 17x24
  • Foto a colori
  • Anno: 2016

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Storia e tradizioni, tecniche e strumenti, ingredienti e ricette per riso e altri cereali da ogni regione d'Italia.

Il riso in tutte le sue varietà: Originario, Vialone Nano, Ribe, Carna-roli, per citarne alcune. Gli esperti di Scuola di Cucina Slow Food ne descrivono le caratteristiche e le qualità e vi insegnano come cucinarlo al meglio, sempre nel rispetto della tradizione regionale italiana: la bomba di riso, il sartù, gli arancini e soprattutto il risotto. Non mancano indicazioni gastronomiche su farro, orzo, avena, segale e altri cereali meno comuni, come grano saraceno, miglio e quinoa.

Il libro descrive caratteristiche e storia dei cereali, illustra passo a passo le tecniche di preparazione dei piatti, riporta ricette tradizionali e moderne, italiane e di altri Paesi, con dettagliate istruzioni su come realizzarle a casa.

Uno spazio particolare è dedicato al risotto, che ha una matrice lombardo-piemontese ma è da tempo trasversale a tutte le regioni del nostro Paese, di cui costituisce una specialità esclusiva. Il segreto sta nell'uso di un riso, di ottima qualità, della sottospecie japonica e di una tipologia resistente alla cottura: i chicchi devono contemporaneamente rilasciare l'amido, legandosi, e mantenere la loro individualità senza ammassarsi. Con i risi più "morbidi" si preparano invece zuppe, minestre, timballi, supplì.

Le stesse ricette sono adatte anche ad altre graminacee, principalmente farro e orzo. Lo sguardo passa poi alle cucine di tutto il mondo, a esaminare segale, avena, miglio, grano saraceno e "nuovi" vegetali extraeuropei come la quinoa e l'amaranto, interessanti per il gusto e perché, in molti casi, sono privi di glutine.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su