Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


Ritorno al Centro

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 19,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 173
  • Formato: 14x21
  • Anno: 2016

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Attraverso la comparazione di cristianesimo, induismo e buddismo, Bede Griffiths descrive un percorso di trascendenza che porta l’uomo a scoprire quella verità eterna di cui tutte le religioni sono una manifestazione.

Immaginiamoci una ruota, con i raggi, e, al centro, il mozzo. I raggi della ruota sono le religioni storiche, influenzate e limitate dal contesto culturale e sociale in cui sono sorte. Il mozzo è la fonte da cui tutte scaturiscono: è la Verità, eterna e assoluta.

Il percorso spirituale che Bede Griffiths descrive in questo libro consiste nel tornare al centro della ruota, nel trascendere ciò che di contingente e di particolare hanno le religioni per mettersi in contatto con la parte più genuina di ciascuna di esse.

Questa capacità di andare oltre le contingenze del mondo, è in ognuno di noi. Anche noi, come le religioni, possediamo una duplice natura: finita e determinata da un lato, eterna e assoluta dall’altro.

Attraverso la pratica del silenzio e dell’ascolto di noi stessi, possiamo accedere a quell’interiorità che è lo spazio nel quale si rivela l’Assoluto.

AUTORE

Padre Bede Griffiths nacque in Inghilterra, nel 1906, da una famiglia anglicana. Dopo un travagliato ed intenso itinerario di ricerca, tra studi di letteratura e di filosofia, si convertì al cattolicesimo ed abbracciò la vita monastica nell’abbazia benedettina di Prinknash. Nel 1955 si trasferì in India e lì fu impegnato nel tentativo di favorire l’incontro tra la spiritualità cristiana e la spiritualità indù. Divenne guida spirituale del Saccidananda Ashram, in Tamil Nadu, fondato qualche anno prima da Jules Monchanin ed Henri Le Saux, e ne chiese l’incorporazione alla Congregazione Monastica Camaldolese. Morì a Shantivanam nel 1993.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su