Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 40 punti Gratitudine!


Il Ritorno degli Dei

Il sapere dimenticato di una civiltà perduta

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Vent’anni fa Graham Hancock ha scritto Impronte degli dèi, un libro che esamina in una chiave rivoluzionaria il passato dell’umanità aprendo la strada a un nuovo concetto di archeologia. Da subito un bestseller, nel corso degli anni ha venduto 9 milioni di copie.

Nel ventesimo anniversario della pubblicazione, esce Il ritorno degli dèi, frutto di anni di ricerche che hanno portato a scoperte sensazionali su quella civiltà perduta che Hancock aveva ipotizzato in Impronte degli dèi.

Le più recenti scoperte scientifiche e archeologiche sembrano infatti confermare la teoria «eretica» di Hancock di un cataclisma apocalittico dovuto alla collisione del nostro pianeta con una cometa fra 13 mila e 12 mila anni fa, alla fine dell’ultima glaciazione, e che ha spazzato via quasi ogni traccia di una civiltà avanzata diffusa su tutta la Terra. Nel Ritorno degli dèi Hancock identifica e documenta le tracce che dimostrano l’esistenza di questa civiltà e si pone in una prospettiva nuova riguardo all’eredità del passato. Per ricominciare siamo stati aiutati e guidati dagli «dèi Costruttori», i Sapienti sopravvissuti all’epoca antidiluviana che tramandando alle generazioni future tradizioni e sapienza derivanti da un’epoca precedente riuscirono a rinnovarsi, come la mitica fenice. La loro missione non fu però soltanto quella di consegnarci il patrimonio di conoscenze, ma anche di lasciarci un messaggio: sarebbe successo ancora. Un nuovo cataclisma incombe sulla Terra e il «ritorno della fenice», a cui sono da sempre associati distruzione e rinnovamento, avverrà proprio nei nostri tempi, un possibile futuro che dobbiamo prepararci ad affrontare.

«Sono assolutamente convinto che durante l’Era Glaciale sia fiorita una civiltà con una scienza avanzata che doveva sembrare pura magia agli occhi delle culture più primitive, anche se non ritengo che tale civiltà abbia seguito un percorso analogo a quello che ha permesso lo sviluppo tecnologico dell’uomo moderno. Tale percorso ha di certo molte conseguenze negative, ma ci fornisce delle capacità che la civiltà perduta chiaramente non aveva, in particolare quella di intervenire nell’ambiente cosmico più prossimo a noi per deviare o distruggere asteroidi e comete che minaccino la sopravvivenza stessa dell’umanità. Ciò che dovremo fare sarà riconoscere di essere, dopo tutto, una sola specie, un solo popolo, una sola famiglia e che invece di sprecare le nostre energie in conflitti omicidi nel nome di un ‘Dio’, di una ‘patria’, di un’ideologia politica o per avidità egoista, è giunto il momento che l’amore e l’armonia prendano il posto della paura e della confusione in ogni ambito delle nostre esistenze così da poter assicurare un futuro all’umanità.»
Graham Hancock

AUTORE

Graham Hancock è nato in Scozia, a Edimburgo, Graham Hancock ha vissuto a lungo in India, dove il padre lavorava come chirurgo. Tornato in patria, si è laureato in Sociologia presso la Durham University e ha iniziato la carriera di giornalista, arrivando a firmare articoli per i più prestigiosi quotidiani britannici quali il Guardian, il Times e l’Independent. Dal 1980 è anche autore di libri.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 23 maggio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Grande ritorno di Graham Hancock, che ci illustra le nuove ricerche fatte su tematiche che grazie alle ultime scoperte dimostrano che l'uomo e la civiltà sono molto più antiche di quello che mestieranti di regime ci vogliono far credere,da leggere

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 ottobre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho tutti i libri di questo autore, mi piace come scrive e come segue le ricerche, non e' mai superficiale, anzi mette tutte le prove possibili sul "piatto" come si dice. Questi misteri di popolazioni sconosciute e antiche hanno sempre attirato in me tanta curiosita' per capire cosa c'e' stato prima di noi, affascinante!!!

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su