Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Il Ritorno del Dio che Balla - Culti e riti del Tarantolismo in Italia

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il fenomeno della musica della Taranta irrompe nuovamente in Italia. Tradizioni popolari e culti antichi di un mito riscoperto.

Le tradizioni popolari in Italia legate al tarantolismo hanno generato culti e riti che hanno dato vita ad alcune delle più vitali musiche e danze popolari: tammurriate, tarantelle e pizziche, il cui rinnovato interesse tra i giovani sta suscitando un forte richiamo internazionale.

L'autore analizza l'evoluzione di tali tradizioni, includendo i luoghi di ritrovo e le feste, le sagre e gli appuntamenti legati al culto della Taranta. La prefazione è un'intervista a Teresa De Sio, grande protagonista e studiosa di musica popolare.

AUTORE

Andrea Romanazzi, docente e saggista. Attratto sin da giovane verso il magismo e gli stili di vita dei popoli arcaici, da quasi 25 anni studia discipline come l’antropologia, il folklore, le tradizioni magico-popolari, le Vie dell’Esoterismo Occidentale e dell’Occultismo Orientale, ivi ricercando la strada verso le manifestazioni del Divino e le ataviche origini dell’Uomo. E' iniziato allo sciamanismo dalla Foundation for Shamanic Studies Italia, insegnante accreditato di Ma’Heo’O Reiki Shamanic Method e membro dell’OBOD, The Order of Bards, Ovates & Druids. Effettuando anche ricerche sul campo, con particolare sguardo alle tradizioni magico-religiose dell’area mediterranea ed in particolare italiana, ricerca ciò che super est, quello che sopravvive delle credenze e degli stili di vita dell’Antico. Le esperienze accumulate direttamente sul campo e i risultati delle attente ricerche bibliografiche a sfondo magico, in Italia, nel Continente Africano e in altri paesi, sono documentati nei i suoi numerosi saggi.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 9 maggio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

questo libro non mi è piaciuto affatto, povero nei contenuti e le stampe della Venexia sono davvero fatte male, compresa l'impaginazione. Tra l'altro potevano metter una linea del tempo in cui mostravano le varie trasformazione dei culti legati al Divino Maschile, giusto per far qualcosa di diverso rispetto agli altri libri in commercio..

Commenta questa recensione

Scritto da: - 2 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Magnifico libro da possedere non solo come strumento di conoscenza, ma come vero e proprio strumento di studio da leggere e rileggere. Mi ha affascinato sin dalle prime pagine poichè non è il comune libro che una volta finito sembra aver esaurito gran parte del suo discorso, ma bensì ti porta alla conoscenza di così tante tradizioni, miti, culti che un buon lettore memore di ciò che ha letto non può far altro che far partire la propria fase di ricerca continuando a documentarsi e studiare, rimanendo un eterno allievo che vuole imparare e conoscere la sua terra con tutto ciò che le appartiene e appartiene così a noi stessi. Mi è molto piaciuto e continuo a consigliarlo a tutti... per chi è interessato a questo settore (e non solo) deve assolutamente leggerlo

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 ottobre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Anche in questo libro Romanazzi mostra una buona conoscenza etnologica del folklore delle regioni Italiane. Trovo il testo però superficiale sui rapporti con le origini delle danze e le motivazioni che spingono gli uomini dalla notte dei tempi a farlo. Esaudiente nel resoconto del tarantolismo in tutta italia

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 ottobre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro interessante soprattutto per coloro che hanno la passione per il genere di musica che viene analizzato, ma che non disdegnano anche argomenti storico-folkloristici ad essa legati.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA