Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 76 punti Gratitudine!


Robert Schumann - Araldo di una «Nuova Era Poetica»

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L’autore ha costruito una biografia musicale del grande compositore tedesco che è diventata ed è destinata a restare l’opera di riferimento su questo tema. Facendo giustizia della massa compatta di miti che avvolgevano la figura di Schumann, miti biografici (a cominciare dalle circostanze e dalla natura della sua malattia mentale e del suo improbabile influsso sulla creatività del musicista), storici (ad esempio l’immagine di Schumann come musicista geniale agli inizi e sempre meno ispirato fino a terminare nell’aridità di ispirazione), o musicologici (come la presunta mancanza di talento nell’orchestrazione, o l’immaginaria incapacità di controllare le forme ampie), Daverio propone di riconsiderare l’opera di Schumann comprendendola a partire dalle concezioni estetiche del musicista, e in particolare dall’ininterrotta riflessione che dedicò al rapporto tra letteratura (sia poetica sia narrativa) e musica.

Ciò fa emergere con evidenza la profonda impronta impressa sull’opera di Schumann dalla sua convinzione di una continuità indissolubile tra letteratura e musica, dove la musica è pensata come “letteratura in suoni”. E la continuità, l’osmosi tra formazione letteraria, filosofica e musicale si rivela una chiave fonda-mentale per comprendere la personalità e l’opera di Schumann, incluse la sua passione per la critica musicale e la sua acutissima sensibilità letteraria.

Sul piano biografico, un particoare interesse è dedicato alle sfumature, varie e talora ambivalenti, nel rapporto tra Schumann e la moglie Clara Wieck, la grande virtuosa del pianoforte, e al ruolo che le vicende di questo profondo rapporto possono aver avuto sul crollo psicologico di Schumann che lo condusse alla morte nel 1856.

AUTORE

John Daverio (1954-2003), raffinato esecutore, sia come solista sia in gruppi cameristici, di opere per violino, ha insegnato per tutta la sua breve vita presso la Boston University, nel dipartimento di musicologia. Inizialmente ha studiato la musica strumentale barocca e in particolare la sonata per violino precorelliana, per poi dedicarsi allo studio della musica romantica tedesca, culminato nella sua monografia Nineteenth-Century Music and the German Romantic Ideology, del 1993. Concentrandosi poi sulla figura di Schumann è riuscito nell’impresa di produrre nel 1997 la biografia qui pubblicata. Nel suo terzo libro, Crossing Paths: Schubert, Schumann and Brahms, del 2002, studiava vari tipi di interazioni e di intersezioni tra i tre grandi compositori del romanticismo tedesco.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su