Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

San Silvestro Cosmico e Pensieri per il Nuovo Anno

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

«Oggi è necessario andare all'origine delle cose che vengono dette, non basta più prenderne atto; occorre invece abituarsi ad andare alla sorgente di quel che si dice e si afferma. Il senso per la sorgente della verità sul mondo dei fatti sboccerà solo approfondendo la vera scienza dello spirito.»

Le tre correnti della vita civile. I misteri della Luce, dell'Uomo, della Terra / La via micheliana al Cristo / Il mistero della volontà umana / L'irrompere di rivelazioni spirituali a partire dall'ultimo terzo del XIX secolo. Pensieri di capodanno / Il dogma della rivelazione e il dogma dell'esperienza. La segnatura spirituale del presente.


INDICE - SOMMARIO:

- Prima conferenza
Stoccarda, 21 dicembre 1919
Le tre correnti della vita culturale: i misteri della luce, dell'uomo e della Terra. Per i primi: origine dall'antica vita spirituale dell'Oriente. La forza sociale dell'antica iniziazione. Il cammino discendente della scienza e il suo passaggio dai Greci all'astrazione attuale. Nel sociale: aristocrazia e feudalesimo. Per i secondi: origine della vita giuridica nei misteri egizi. Passaggio dalla romanità. Il Cristianesimo soggetto a leggi nella Chiesa cattolica romana. Nel sociale: la borghesia. Per i terzi: origine della vita economica nei misteri del nord. Le feste correlate. Percorso dal basso verso l'alto. Newton, Darwin, Mill, Spencer, Hume. La confusione delle tre correnti nella civiltà di oggi. Goethe e von Humboldt. I rivoluzionari russi. Nemici dell'antroposofia: il sacerdote Laun, Ferrière.

- Seconda conferenza
Stoccarda, 25 dicembre 1919
Conferenza natalizia. Il cammino micheliano verso il Cristo. Siamo ancora cristiani? D. F. Strauss. I pensieri anticristiani di von Tirpitz e Ludendorff. L'idea del Cristo di Harnack. L'inizio dell'epoca di Michele nel novembre del 1879. Michele oggi. La bugia mondiale della libertà delle nazioni. L'antica incarnazione di Lucifero e la futura di Arimane. L'elemento cristiano quale equilibrio fra queste due potenze. Nuova rivelazione per la festa del Natale.

- Terza conferenza
Stoccarda, 28 dicembre 1919
Il mistero della volontà umana. Volontà e processi distruttivi. L'incarnazione di Lucifero nella Cina antica. I misteri dell'Oriente: diventano astratti nella filosofia greca e frase vuota nel presente. La preparazione dell'incarnazione di Arimane. La comprensione errata dei Vangeli prepara l'incarnazione di Arimane.

- Quarta conferenza
Stoccarda, 31 dicembre 1919
Passato e futuro nella vita umana. La percezione dell'io come conseguenza dell'esperienza dell'interruzione della coscienza durante la notte. Necessità di una nuova rivelazione. San Silvestro cosmico. Una nuova esperienza del Cristo. Gogarten. Gli attacchi del gesuita Zimmermann. San Silvestro e l'anno nuovo.

- Quinta conferenza
Stoccarda, 1° gennaio 1920
"La segnatura spirituale del presente", articolo giovanile di Rudolf Steiner. Fichte e Hegel. Il dogma della rivelazione e quello della pura esperienza sensibile. Le idee sociali di Lenin. La scienza dello spirito tende a un ordinamento sociale in cui vi sia equilibrio fra capacità e bisogni, ossia fra Lucifero e Arimane. L'Oriente europeo (Lenin, Trotzkij) nei confronti della vita sociale. L'Europa centrale rinnega la vita spirituale tedesca rappresentata da Goethe e Schiller. Heinrich Deinhardt

AUTORE

Rudolf Steiner è stato un filosofo, architetto e riformista austriaco. E’ stato il fondatore dell’antroposofia, una corrente esoterica che mischia diversi dettami della scuola teosofica e filosofico - idealista tedesca del tempo. Sin dai primi anni della sua formazione culturale, Steiner ambì a trovare la sintesi perfetta tra misticismo e scienza.

Questa ricerca continua lo portò, dopo aver conseguito il dottorato, a trasferirsi da Vienna a Weimar per lavorare al Goethe und Schiller Archiv, l’archivio Goethe. Questo lavoro gli permise di pubblicare il saggio “Introduzione agli Scritti Scientifici di Goethe” e di maturare la sua personale visione del mondo.


Nel 1894, pubblicò il suo saggio più importante, “La Filosofia della Libertà”, che proponeva un concetto rivoluzionario per l’epoca: la scoperta che il pensiero può portare alla realizzazione dello spirito del mondo.

Il tomo non raggiunse molto successo ma Steiner aveva creato una solida base per la conoscenza dello spirito, e si sentiva in grado di portare avanti le sue ricerche in questo campo senza alcuna remora. Inoltre, il lavoro su “La Filosofia della Libertà” gli permise di sciogliere una serie d’enigmi sull'esistenza che lo perseguitavano da tempo.

Le intuizioni contenute in “La Filosofia della Libertà” sono alla base dell’eredità di Steiner e hanno contributo in modo essenziale allo sviluppo delle scienze moderne. In particolare della Medicina. A Steiner, infatti, si deve il movimento della scuola Waldorf, che ha creato un approccio educativo basato sulla comprensione e l’amore.

Oggi, le scuole Waldorf sono in tutto il mondo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

per chi ha voglia di pensare con la sua testa! ottimo libro, lo leggo ogni fine e inizio anno ;-)

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su