-50%
Sanità Obbligata

  Clicca per ingrandire

Sanità Obbligata

Quando i trattamenti sanitari obbligatori non rispettano le persone, la libertà

Claudia Benatti

  • Prezzo € 5,25 invece di € 10,50 sconto 50%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 157
  • Formato: 17x24
  • Anno: 2004

Chi pretende di decidere come dobbiamo curarci? Chi decide quando siamo "buoni" o "cattivi" cittadini - pazienti? Chi può decidere quando siamo "normali" e quando invece "folli"? Chi può decidere... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 6 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Chi pretende di decidere come dobbiamo curarci? Chi decide quando siamo "buoni" o "cattivi" cittadini - pazienti? Chi può decidere quando siamo "normali" e quando invece "folli"? Chi può decidere quando siamo "bravi" genitori e che cosa è meglio per noi e per i nostri figli? Da anni le lobbies legate al mercato della salute e le categorie professionali che dominano il settore, stanno promuovendo nel nome della "Scienza" un sistema sanitario molto limitativo della libertà personale.

Già oggi, infatti, trattamenti sanitari obbligatori come interventi chirurgici, vaccinazioni, prescrizioni di psicofarmaci, elettroshock, cure mediche invasive vengono imposti forzatamente anche contro la propria volontà.

Un'imposizione sempre più supportata da leggi repressive verso chi non si allinea con questi criteri. Qualche esempio? I genitori che non accettano determinate terapie per i propri figli o che vivono secondo criteri giudicati "non conformi" sono privati della potestà genitoriale e a volte dei figli stessi, senza diritto a potersi difendere; coloro che vivono secondo criteri anticonvenzionali o hanno comportamenti "strani" (cioè differenti dagli standard) possono subire un trattamento sanitario obbligatorio di tipo psichiatrico per essere normalizzati"; se una persona desidera intensamente la morte in alternativa ad una vita segnata dal dolore viene fermata dalla legge.

Dove terminano le libertà e i diritti dell'individuo e dove cominciano i diritti-doveri delle istituzioni? Sanità Obbligata analizza questi aspetti attraverso una ricerca minuziosa ed aggiornata, con interviste ad esperti del settore di levatura nazionale e invita a pensare e a costruire sistemi sanitari alternativi basati sulla nonviolenza e il rispetto dell'individuo, della sua diversità e unicità.

Autore

Claudia Benatti, 36 anni e una laurea giuridica alle spalle, è giornalista professionista e lavora alla redazione del quotidiano Gazzetta di Modena.

Le vostre recensioni

5,00 su 5,00 su un totale di 1 recensione

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Isabella 4 aprile 2018

  Acquisto verificato

Voto:

Questo libro mi tocca molto da vicino dal momento che ho vissuto in prima persona il fatto che come genitrice di un oggi vivo e vitale ragazzo nato di 26 settimane ostetriche e con tutte le sue battaglie (ormai vinte) si sia vista la barbaria di uno Stato ma "I genitori che non accettano determinate terapie per i propri figli o che vivono secondo criteri giudicati ‘non conformi’ vengono privati della potestà" LO RACCOMANDO! SI POSSONO APRIRE OCCHI E VEDERE FINALMENTE NEL GIUSTO!!!


Torna su
Caricamento in Corso...