Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 111 punti Gratitudine!


La Sapienza di Pitagora (Vol. 1 e 2)

La tradizione Pitagorica

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 55,25 invece di 65,00 sconto 15%
    Spese di spedizione gratuite!
  • Tipo: Libro
  • Vol. 1 - 320 - Vol. 2 - 328
  • Formato: 19x26
  • Anno: 1988

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Si tratta, con ogni probabilità, dell'esposizione più ampia e completa delle dottrine pitagoriche oggi disponibile.

L'Autore ha profuso in essa il frutto di lunghi anni di assidua ricerca e meditazione, vissuti nello spirito di un'intima partecipazione alla sapienza apollinea del Maestro di Samo.

Il sapere pitagorico, pur teso verso il mistero inesprimibile dell'Essere, fa leva sulla lucida facoltà intellettiva dell'uomo, rifiutando ogni empito irrazionale e caotico. In esso l'educazione della mente equivale a detergere lo specchio nel quale deve riflettersi la Luce intelligibile del Bene, e questo basta a rendere conto della fallacia e della pericolosità di quegli atteggiamenti neospiritualistici, oggi di moda, i quali, mascherando una sostanziale pigrizia intellettuale, sostengono nel loro linguaggio che il « mentale » è uno strumento del tutto inutile ai fini della realizzazione spirituale.

L'Autore ci restituisce il senso ed i contenuti di un sapere rivolto a divinare le invisibili armonie dell'Universo, a decifrarne l'ordinata trama di occulte proporzioni e corrispondenze, nel segno di quello che fu ed è il grande matematismo pitagorico, del quale il piccolo matematismo moderno, succube della realtà empirica e finalizzato alla violenta e sempre più distruttiva conquista della natura, costituisce soltanto un pallido e deviato riflesso.

L'opera del Capparelli giunge quindi particolarmente a proposito, additando il cammino, innanzitutto interiore, per liberarsi da una serie di atteggiamenti mentali errati, supinamente e spesso inconsciamente accettati, e avviare così quel processo di purificazione o catarsi, che i pitagorici ritenevano indispensabile per il bene dei singoli e per quello della società.

AUTORE

VINCENZO CAPPARELLI nacque il 26 novembre 1878 ad Acquaformosa (Cosenza) e compì a Catanzaro gli studi secondari, trasferendosi poi a Roma, ove si laureò brillantemente in Medicina e Chirurgia. Intraprese quindi la carriera militare come ufficiale medico e prese parte alla guerra italo-turca (1911-1912) e successivamente alla Grande Guerra (1915-1918), svolgendo la sua missione umanitaria in reparti sanitari avanzati e venendo pluridecorato. Congedatosi al termine del conflitto con il grado di colonnello, si specializzò in odontoiatria e si trasferì con la famiglia a Vittorio Veneto, ove esercitò la professione e ove si spense l'1 dicembre 1958. Accanto a questo, che rappresenta il lato attivo e professionale della sua vicenda, il Capparelli visse un'altra parte della sua esistenza in pitagorico austero raccoglimento, consacrandosi fin dalle prime ore del mattino, incurante di stanchezza e disagi, ai suoi diletti studi sull'antica sapienza, soprattutto pitagorica, senza trascurare di tenersi continuamente aggiornato sui più recenti progressi scientifici. Un innato talento filosofia), filologico e matematico lo assisteva nelle sue ricerche e avrebbe potuto dischiudergli la via di riconoscimenti e inserimenti nel mondo della cultura istituzionalizzata, se non avesse preferito l'assoluta tranquillità e autonomia che il suo regime di vita quasi ascetico gli assicurò per lunghissimi anni di studio fecondo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 maggio 2015

Fuori da ogni forma empirica e ben al di sopra di ogni riduzionismo ai minimi termini di calcolo, rifulge finalmente qui l'essenza delle diverse dottrine pitagoriche, analizzate, discusse, presentate e catalogate in maniera assolutamente certosina dall'autore. La mistica del numero, la bellezza divina della proporzione geometrica, la celebre "musica delle sfere", una corretta e sana alimentazione, un rivoluzionario concetto di "buongoverno": il filosofo di Samostata spaziò, come i suoi mentori egizi, in quasi ogni campo dello scibile umano, senza mai scadere in ovvietà retoriche e senza mai lordare i "sacri misteri" dandoli in pasto a persone poco degne. La matematica intesa come porta spirituale per un mondo senza confini in cui linee, segni e figure geometriche sono degli scrigni magico-simbolici oppure dei capisaldi visivi di natura mnemonica: in questo preziosa opera di Vincenzo Capparelli, che mancava già da troppo tempo nell'affollato panorama editoriale italiano, troverete tutto ciò. Buona lettura e liberate la mente dalle false illusioni del mondo.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su