Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 2 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


Sapore di Mamma

Allattare dopo i primi mesi

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Gli operatori sanitari e tutte le figure che si trovano a lavorare con mamme e bambini piccoli, troveranno in questo libro una chiave per entrare con maggiore rispetto nel delicato mondo della coppia madre-bambino, e comprenderne meglio vissuti, sentimenti e bisogni, in modo da offrire un'assistenza più mirata, rispettosa, consapevole e quindi efficace. Il libro è arricchito da numerose testimonianze di mamme.

La pratica dell'allattamento si sta diffondendo grazie a iniziative e interventi per la sua promozione; sono quindi sempre di più le donne che allattano secondo le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, ovvero fino a due anni di vita del bambino e anche oltre.

C'è una bella differenza fra allattare un neonato e allattare un bambino di uno, due o più anni ma non sempre si riesce a trovare su questo argomento specifico informazioni coerenti e aggiornate. Oltre a non trovare risposte soddisfacenti ai tanti, inevitabili dubbi, le madri che allattano un bambino di età intorno o superiore all'anno spesso si sentono isolate e non hanno occasione di scambiare opinioni ed esperienze sull'argomento.

Spesso si scontrano con la disapprovazione e l'ignoranza di chi le circonda, fatta di luoghi comuni come quello secondo cui ad un certo punto "il latte diventa acqua".

Chi ha il diritto di decidere sulla sua durata? Su quali basi? Cosa vuol dire, oggi, allattare fino all'anno e molto oltre, e cosa comporta per la madre, per il padre e per il bambino? È vero che un allattamento prolungato rende le madri succubi dei figli, e questi ultimi dipendenti, viziati e mammoni? Ma soprattutto, perché molte persone si sentono in diritto di dire alla madre quello che deve fare in merito all'allattamento, in tante situazioni diverse e anche senza che venga richiesta la loro opinione in merito?

La lettura di questo libro offrirà tutte le informazioni affinché ogni madre trovi le proprie personali risposte a queste e altre domande, insieme a spunti di riflessione sui vari aspetti dell'allattamento che vanno ben oltre quello puramente nutritivo.

AUTORE

Paola Negri vive a Romola (FI) con il marito e i tre figli. Laureata in Scienze Forestali, ha iniziato ad occuparsi di allattamento dalla nascita del primo bambino, avvenuta nel 1996, entrando a far parte come consulente volontaria dell’associazione La Leche League Italia, attività proseguita fino al 2004. L’interesse per l’allattamento è cresciuto negli anni fino al conseguimento del diploma di consulente professionale IBCLC, nel 2002. Oggi lavora a contatto con le mamme e nella formazione specifica rivolta a operatori sanitari all'interno dell'associazione culturale “Insieme Allattiamo”, di cui è socia fondatrice. Si occupa attivamente di tematiche inerenti alla protezione dell'allattamento e di alimentazione infantile all’interno dell’associazione di volontariato IBFAN Italia, di cui è vice-presidente.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 21 ottobre 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

Il libro "Sapore di mamma" mi è piaciuto tantissimo! Mi ha incoraggiata molto verso una strada che sentivo mia ma che non riuscivo a percorrere senza perplessità e dubbi, e cioè l’allattamento oltre i 6 mesi! Sono orgogliosa di dire che oggi continuo ad allattare mia figlia di 20 mesi senza sensi di colpa né problemi di sorta (creati naturalmente da amiche, nonni e altri “esperti”). Adesso so che faccio la cosa giusta e mi dispiace solo di averlo letto un po’ tardi… con il secondo figlio non avrò di certo dubbi del tipo: “continuo o smetto di allattare?” Mi è venuta anche voglia di tradurre il libro di Paola Negri in polacco, perché vorrei che tante mie amiche e cugine (che non conoscono l’italiano) avessero la possibilità e la “fortuna” di leggerlo per vivere in pieno l’essere mamma con i propri figli.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su