Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Sara, Elisabetta e le Altre

La femminilità ferita tra desiderio e limite della maternità

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo volume, nato dalla raccolta dì riflessioni, pensieri, sentimenti incontrati nel corso del lavoro clinico con donne e uomini con problemi di sterilità, sottolinea il malessere e gli aspetti psicologici ed emotivi di questa malattia, il più delle volte trascurati o non detti.

Cosa succede quando una coppia scopre di non poter fare ta cosa più naturale di questo mondo, ovvero generare un figlio? E cosa accade nella donna quando si accorge di non essere come tutte le altre che diventano mamme?  

Il libro così ricco di testimonianze umanissime e vere è anche un percorso ìnteriore nell'animo femminile; il dolore e la ferita spesso silenti, che partono da una inefficienza del corpo, emergono alla luce ed il linguaggio per esprimere questo dolore e questa ferita è quello delle emozioni: stress, paura, diversità, solitudine, rabbia, vergogna, tristezza, frustrazione, invidia, impotenza.

Il bisogno di essere accolti e curati come persone intere, con tutto quello che sì ha dentro quando si affronta una esperienza di infertilità (dal momento della formulazione della diagnosi fino alla decisione dì intraprendere percorsi dì procreazione medicalmente assistita) diviene fondamentale e lo psicologo e la psicoterapia possono offrire quello spazio adeguato e maturo per dare umanità, valore e senso a questo evento della vita.

Il libro parla a quelle donne che sentono la loro condizione di sterilità come unica; a quegli uomini che spesso impropriamente sono tenuti fuori e a distanza dalle loro compagne e anche dagli ambulatori; agli operatori sanitari (medici, ginecologi, infermieri) per aiutarli a conoscere cosa sì anima nei pazienti quando siedono dì fronte a loro e domandano: perché non posso avere un figlio?

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 aprile 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Interessante per esplorare una condizione ancora poco conosciuta e sottovalutata. Può essere molto utile a chi si trova in queste situazioni.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su