Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 31 punti Gratitudine!


Sciamane - Donne che si Risvegliano

Riscopri l'antica Dea che è in te

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il potere femminile esiste da sempre e gli studi di antropologi e archeologici confermano che un tempo esisteva una società pacifica e matriarcale che venerava una Dea. Ogni donna s'incarna in questa divinità che, come un utero primordiale, dà origine a tutti gli esseri viventi.

Questo libro nasce con l'intento di far riscoprire a tutte le donne il loro valore e infinito potenziale ad oggi sopito. Ogni donna nasconde in sé un'antica Dea, simbolo di unione tra quello che viene definito microcosmo e macrocosmo.

Le donne hanno bisogno di riprendere coscienza e consapevolezza della loro straordinaria capacità per poter esprimere a pieno la sciamana che alberga in ognuna. Un libro ricco di nozioni sul ruolo femminile nella storia e di esempi pratici di donne che sono riuscite a risvegliare il loro potere femminile.

*******

Cos’è successo? Come si è potuti arrivare a una società in cui gli uomini dettano legge, una legge fatta di sessismo, sopraffazione e guerra? Ci hanno fatto credere che l’unica responsabile della “caduta” sia stata una donna, Eva, che ha osato cogliere il frutto proibito della Conoscenza. Dalle più recenti ricerche emerge invece che i responsabili del cambio di paradigma sono stati proprio quegli uomini che hanno inventato la storia di Adamo ed Eva.

Gli archeologi e gli antropologi moderni hanno trovato innumerevoli reperti che dimostrano come da 25.000 fino a 5.000 anni fa esistesse una società pacifica, matriarcale e matrilineare, che venerava una Dea. Alle donne era permesso esprimere se stesse, occupavano posizioni di rilievo nella società e avevano la completa gestione del proprio corpo e della propria sessualità.

Nessun ruolo le schiacciava e le confinava in alienanti gabbie sociali: non esisteva il concetto di coppia, né il matrimonio, né il possesso dell’altro, né, di conseguenza, l’adulterio e le relative penalizzazioni.

I figli nascevano spontaneamente e tutta la comunità si faceva carico della loro educazione. In particolare, uomini e donne veneravano la Dea, una sorta di utero primordiale da cui tutto si è originato e che in ogni singola donna s’incarna.

Si riteneva che la donna fosse il legame tra il microcosmo e il macrocosmo, si rispettava e si onorava come espressione della Dea.

Prefazione di Lucia Giovannini.

*****


Le donne sono "per natura sciamane"

Le donne sono facilitate nella connessione con le altre dimensioni dalla loro natura ciclica. Mentre gli sciamani uomini necessitano di un particolare apprendistato per diventare tali, le donne ogni mese, grazie alle mestruazioni - che sono peraltro in stretto collegamento con le fasi lunari - sperimentano quattro momenti diversi, quattro energie che si alternano e si ripetono ciclicamente, anno dopo anno e che le connettono con altre dimensioni.

Le donne "dormienti" non "ascoltano" il proprio ciclo: lo nascondono, lo disprezzano, lo ignorano a causa di esso si sentono sporche, menomate, inferiori agli uomini. La fase mestruale, ad esempio, che nella nostra società è considerate un tabù e un momento in cui la donna diventa intrattabile, è invece una fase in cui la donna è al massimo della sua energia e può connettersi maggiormente con altre dimensioni ed essere creativa. Anticamente le donne si riunivano nelle Tende rosse per vivere appieno, senza alcuna distrazione da parte della comunità, questa fase così importante.


Le donne hanno bisogno
di una "chiamata" brusca per risvegliarsi

Nel mio libro racconto la mia notte buia dell'anima del 2012, un momento difficile in cui ero in ospedale dopo un aborto con la febbre altissima e una brutta infezione in corso. In quella notte ho sentito che ero sulla porta tra il di qua e l'aldilà. Ho visto il bambino che avevo perso, mi ha detto delle cose importanti..., e mi ha chiesto di connettermi maggiormente a me stessa, di cominciare a dire molti no che fino a quel momento non avevo il coraggio di dire. Siamo in un momento storico in cui molte donne sentono il bisogno di cambiare vita, cambiare città, cambiare lavoro, rinnovare o rompere la propria relazione sentimentale. Probabilmente queste donne pensano che stanno impazzendo, invece si stanno semplicemente risvegliando.


Il libro parla di questioni esoteriche
e di questioni di genere

L'ultimo capitolo parla, in effetti, di questioni di genere, di discriminazione e violenza contro le donne e in esso ho fatto una sintesi del lavoro che ho compiuto negli ultimi anni.

Nei paesi occidentali l'imperante cultura maschilista è riuscita ad addormentare definitivamente la Dea, attraverso un mezzo sottile e ambiguo, il mito della bellezza.

La donna, a tutte le età, è rappresentata dai media solo come un corpo da fruire e usare come un oggetto sessuale. Parallelamente, in Italia, ogni anno si registra un caso di femminicidio ogni tre giorni, una media agghiacciante per un paese moderno e democratico.

Il mito della bellezza ha minato il potere della donna anche dall'interno, le donne sono sempre più fragili, insicure e ossessionate dall'esigenza di modificare il proprio corpo, anche con operazioni di chirurgia estetica, per omologarsi al diabolico modello di bellezza stile Barbie.

Ritengo sia fondamentale che le donne riportino lo sguardo dentro di loro e ritrovino, al posto dell'oggetto sessuale cui sono state piegate, la Dea di un tempo.


Il libro è anche per uomini

I primi lettori del mio libro sono stati proprio uomini, alcuni hanno scelto questo libro per curiosità, altri nella speranza di capire qualcosa in più sul tema donne.

Le logiche maschili che abbiamo utilizzato negli ultimi cinquemila anni ci hanno portato alle guerre, alla sopraffazione, alle lotte di potere, alla competizione, alla violenza diffusa. E' il momento di riscoprire le logiche femminili, cioè il dialogo, la creatività, la leggerezza, l'istinto di creare la vita piuttosto che distruggerla.

La strada giusta non è che le donne si snaturino, ma che sia gli uomini sia le donne riscoprano la propria energia femminile.

INDICE

Prefazione di Lucia Giovannini

Introduzione

L’origine del documentario

La Dea

  • Chi ha trasformato la Dea in Dio
  • All’origine dell’Islam anche una donna
  • Le relazioni tra uomo e donna e il sesso sacro
  • all’epoca della Dea
  • Il tentativo di difesa: le Amazzoni
  • L’origine della Dea e le sue rappresentazioni
  • La Dea Madre e la Vergine con il bambino

Le radici dello Sciamanesimo e il ciclo mestruale

  • Perché il ciclo mestruale è importante dal punto di vista sciamanico?
  • Le fiabe e l’iniziazione mestruale
  • Il serpente e la Dea

Il Risveglio

  • La notte buia dell’anima
  • False personalità e connessione
  • Dalla distruzione del Sé alla nuova creazione

Il Corpo

  • Lo stato di trance
  • La danza
  • La musica e il tamburo
  • Il tarantismo
  • La voce e l’acqua

La Magia

  • Lo sciamanesimo contemporaneo
  • La sincronicità
  • Il sogno
  • Giorni e luoghi che facilitano la connessione con il mondo dello Spirito
  • La meditazione
  • Il pensiero crea la realtà
  • Piccola ricetta quotidiana
  • La magia delle donne risvegliate

Il Cerchio delle Donne

  • I cerchi di donne
  • Il Cerchio Planetario delle Donne
  • Le Tredici nonne indigene
  • Le Tende Rosse

Le Donne oggi. Come i media addormentano la Dea

  • La bambina
  • La giovane donna
  • La donna matura

Appendice

  • Decalogo della donna che si risveglia
  • Intervista a Devana
  • Intervista a Morena Luciani Russo
  • Intervista a Lorella Zanardo

Bibliografia

Siti web utili

APPROFONDIMENTI

La dea:

""La divinità primordiale fu femmina, una Dea nata da se stessa, donatrice di vita, dispensatrice di morte e rigenerazione. Univa in sé la vita e la Natura. Il suo potere era nell’acqua e nella pietra, nei tumuli e nelle caverne, negli animali, uccelli, pesci, nelle colline, negli alberi e nei fiori."

Marija Gimbutas

Durante le condivisioni che hanno preceduto la fondazione del Cerchio Planetario delle Donne, sentivo spesso le sciamane fare riferimento alla Dea. Non capivo bene a quale Dea si riferissero, mi chiedevo se fosse una dea indiana, una divinità della mitologia greca, o altro ancora."

Giovanna Lombardi

Continua a leggere l'estratto del libro "Sciamane - Donne che si Risvegliano".

AUTORE

Giovanna Lombardi, trentotto anni, è giornalista, scrittrice e documentarista, da sempre appassionata di misteri e di questioni femminili. Nel 2013 pubblica il libro L’Uomo Nuovo. Dai creatori alieni al primo contatto (Xpublishing), un testo che racconta ciò che da sempre ci viene nascosto sulforigine del pianeta Terra e della razza umana. Dal 2013 tiene una pagina facebook intitolata “Donne che ballano sotto la pioggia”, dedicata alla sorelle pakistane Basra e Sheeza Noor, uccise per aver ballato sotto la pioggia ed essersi fatte riprendere. Nel 2014 realizza un documentario dal titolo Sciamane, donne che si risvegliano, sulla fondazione del Cerchio Planetario delle donne, sullo sciamanesimo femminile e sul culto della Dea, da cui nasce l’idea di scrivere questo libro.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 11 ottobre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo libro per prendere coscienza del potere innato delle donne creatrici di vita... Utile per aprire gli occhi e dare inizio al proprio risveglio

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 dicembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho acquistato questo libro perché mi interessava conoscere il ruolo della Donna alle origini, prima del cristianesimo,ed anche per comprendere l'energia e la spiritualità femminile. Devo dire che ho trovato molte informazioni utili e riferimenti ad altri autori. E’ piacevole da leggere e consiglio di vedere anche il documentario realizzato dall’autrice. Questo libro ci aiuta a guardare la donna da altre angolazioni, ci si accorge che atteggiamenti e insegnamenti che appaiono ormai normali nascondono meccanismi e credenze che uccidono l’innato e naturale “potere” della donna! Per la sua chiarezza e fluidità consiglio questo libro soprattutto a chi è all’inizio di un percorso di risveglio e consapevolezza! Daniela

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 luglio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

bellissimo: aiuta a scoprire il nostro magnetismo femminile e a riflettere su fatti a cui siamo ingiustamente abituati da troppi secoli

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 aprile 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' UNA VERA RIVELAZIONE PER NOI DONNE .... E ANCHE PER GLI UOMINI CHE SONO GIA' "AVANTI" CON LA LORO EVOLUZIONE!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 marzo 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto bello anche se in alcuni punto un tantino pesantino e prolisso. Vale la pena leggerlo

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 febbraio 2016

Questo libro è la risposta che stavo cercando a mille domande che sono nella mia testa di giovane donna, non ho mai avuto un riferimento e un modello giusto prima. Ci sono cose che possono intimorire, ma necessarie per una consapevolezza del nostro essere in questa era che ci sacrifica e ci vuole conformate ad un modello di finzione femminile. Questo libro è di una donna, che indica la strada giusta ad altre donne che si rivegliano. Bellissimo Elena

Commenta questa recensione

Scritto da: - 8 gennaio 2016

Uno straordinario viaggio nel potere femminile imperdibile per tutte le Donne

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su