Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Prossima Uscita Dicembre 2017

Avvertimi quando disponibile

Scopri il Mondo dei Tarocchi - Volume 1: Arcani Maggiori

Storia, numeri, colori, forma e tecniche

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro indaga i significati di ogni carta e ne approfondisce le modalità di relazione, presentando in particolare alcuni metodi di lettura corredati da esempi pratici - tratti dall’esperienza di vari anni di stage – al fine di utilizzare i Tarocchi in termini utili e funzionali, come sviluppo dell’immaginazione e come rapporto col profondo, come chiarificazione di noi stessi e del nostro percorso di vita.

In questo senso, il primo libro dedicato agli Arcani maggiori affronta non solo ogni singola carta nella sua interezza (forma, colore, nome, numero, legami), ma anche la numerologia complessiva che ne è alla base e il senso generale del colore, la storia del Tarocco e varie tecniche di lettura, per dar modo a chiunque di appropriarsi di uno strumento in grado di fotografare la realtà più profonda e di indicare, di conseguenza, le soluzioni più appropriate a qualsiasi problema.

Cos’è il tarocco, dove nasce? È vero che predice il futuro? O si tratta solo di un gioco di carte caricato, in buona o cattiva fede, di significati esoterici? Il Tarocco è semplicemente un gioco? Sembrerebbe proprio di sì, a uno sguardo superficiale, ma in realtà non è così.

Indipendentemente dalla sua origine, di cui in realtà si sa ben poco, il Tarocco ha tanto a che vedere con la previsione del futuro quanto ne ha con le previsioni del tempo. Né d’altronde ha niente a che vedere con l’antico Egitto, gli ebrei e la tradizione esoterica che gli si è voluto affibbiare e di cui si continua ad ammantarlo ancora adesso.

Quasi due secoli di menzogne e di deviazioni sul tarocco, cui la televisione e i vari millantatori che ci sono in giro hanno aggiunto ulteriore cialtroneria, hanno occultato la sua vera utilità, importanza e significatività.

Cosa sono veramente i Tarocchi.

Partecipe della “casualità oggettiva” e dell’inconscio collettivo, il Tarocco funge da catalizzatore per fotografare il presente in piena chiarezza, per evidenziare lo stato attuale della situazione di una persona nei suoi più intimi e segreti meandri privati e di vita. Non divina quindi il futuro, se ne tiene anzi molto alla larga: basandosi su un’essenza archetipica, il Tarocco rivela ciò che è latente; ci fa rendere conto della nostra situazione attuale, da dove proviene e verso dove è indirizzata.

Per questo esso rappresenta in primo luogo uno strumento di comprensione e di elevazione di coscienza, di evoluzione e di indagine, una specie di test psicologico accelerato o di fotografia psicologica del profondo in tempo reale. Ci rimette dunque in comunicazione con l’essenza di noi stessi, sfaldando le fitte incrostazioni che lo ricoprono: quelle familiari, sociali, culturali, religiose. E ciò facendo rivela l’enorme potenza dell’inconscio come vincolo – quando siamo all’interno della coazione a ripetere che le coercizioni familiari, sociali e culturali ci impongono - e come potenzialità al contempo, basato sull’essenza archetipica – libera e creativa – che contraddistingue l’umanità.

AUTORE

Antonio Bertoli, poeta e scrittore, uomo di teatro e performer, si occupa da sempre di poesia e di arte e della loro interazione con la società, la conoscenza, la psicologia del profondo e la guarigione.

Dopo Gurdjieff e la scuola di autoconoscenza di Silo, incrocia la psicanalisi, si laurea sulle avanguardie storiche del Novecento, dirige teatri, fonda City Lights in Italia, pubblica libri, dirige collane editoriali, festival, lavora per circa 18 anni con Alejandro Jodorowsky (teatro, poesia, letteratura, esposizioni, stages di psicomagia e tarocco), collabora con F.Arrabal, L.Ferlinghetti, Ed Sanders, J.Baudrillard, D.Dumas e vari esponenti della cultura, della psicogenealogia e dell’arte contemporanea.

Esperto anche di Nuova Medicina, che ha fuso con la psicanalisi transgenerazionale all’insegna di quella che ha chiamato “Teoria degli archetipi primari”, conduce stages intensivi al riguardo sia in Italia che all’estero (Spagna, Francia, Belgio).

Deceduto nel 2015 all'età di 58 anni.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su