Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Scrittura e Memoria

La parola allo studente

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 22,00
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 248
  • Formato: 17x24
  • Anno: 2011

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Cosa resta dell’insegnante nei ricordi dello studente e, di conseguenza, cosa un insegnante può scoprire su di sé? Questo lo spazio interrogativo in cui più precipuamente il presente volume tenta di collocare la proposta delle sue risposte.

Per poter leggere la complessa trama del sapere pratico dell’insegnamento si è proposta, a studenti SSIS e di Scienze della Formazione Primaria, la scrittura della propria memoria scolastica come modalità per riappropriarsi di un tempo ormai perduto, di una traccia tangibile dell’esperienza passata, di frammenti (di ciò che si è, in virtù) di ciò che si è stati (o ancora si è, oppure non si è più) con (e per) quell’insegnante.

Dai tanti ricordi sono nate microscritture-biografiche grandi per contenuto, per ricchezza di particolari e per toccanti suggestioni, definite ora del frammento, ora del brandello, ora della scheggia, proprio per sottolineare l’evanescenza e la precarietà della parola in esse contenuta: la parola dello studente data (meglio: riconosciuta) allo studente.

Dalla ricerca emerge come ogni esperienza scolastica non sia mai priva di conseguenze e di ricadute: qualunque ricordo porta con sé una carica attrattiva o repulsiva per un presente che accoglie o rifiuta; per un futuro che alimenta la speranza in un proseguimento o che si protegge dal timore di una ri-presentazione del passato.

Destinato in generale a ogni persona interessata all’universo dell’insegnamento, il volume si rivolge, in particolar modo, tanto agli studenti di Scienze della Formazione Primaria quanto agli insegnanti tutti, affinché gli uni siano capaci di coltivare uno sguardo riflessivo sul proprio passato-vissuto e gli altri possano valutare il peso che riveste l’effetto-maestro nella pratica didattica.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su