Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Se Sei Triste Guarda il Cielo

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Una piccola donna di quasi cento anni ha scoperto la speranza e l'ha ridata al suo popolo diventando il caso editoriale degli ultimi anni con più di due milioni di libri venduti.

"Si può amare anche a novantotto anni! Vorrei anche sognare! E salire su una nuvola" scrive Toyo che ha iniziato a comporre alla tenera età di novantadue anni. Era depressa perché il mal di schiena le impediva di dedicarsi al suo passatempo preferito, la danza tradizionale, e quindi, consigliata dal figlio ultrasessantenne, ha deciso di impiegare il suo tempo componendo poesie.

Scriveva di notte quando la badante tornava a casa e lei restava sola davanti alla televisione. "La poesia mi ha aiutata a capire che nella vita non ci sono soltanto dolore e sofferenza."

Toccanti e delicate, le parole di Toyo sono un balsamo per l'anima. Curano la tristezza e ci accompagnano nella riscoperta delle piccole e grandi meraviglie della vita che troppo spesso si finisce per dimenticare.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 8 maggio 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo piccolo libro si è rivelato un dono prezioso per la persona anziana a cui l'ho regalato. E' stata subito conquistata dalla dolcezza e dalla sensibilita' dell'autrice centenaria! MI legge alcune poesie quando vado a trovarla, le sono piaciute tutte ma soprattutto:NON PERDERTI D'ANIMO! : " .......PER QUANTO ABBIA SOFFERTO,SONO FELICE DI AVER VISSUTO LA MIA VITA. NON PERDERTI D'ANIMO NEPPURE TU!" E' una lezione di vita anche per noi giovani,quando un anziano trova la voglia di vivere, di sognare, di amare e di sperare ancora alla soglia dei 100 anni. Lo consiglio a tutti coloro che non considerano la vecchiaia sinonimo di tristezza o di solitudine! Stefano

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su