Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


I Segreti della Durata della Vita

Qual è il segreto dell'eterna giovinezza?

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Un racconto scientifico e minuzioso sui meccanismi biologici che allungano la vita.

Tutto ciò che vive prima o poi è destinato a morire. È una delle poche certezze che abbiamo, probabilmente l'unica. Sappiamo anche che la durata della vita non è identica per tutti gli esseri viventi. Negli esseri umani la sua variabilità è altissima, nemmeno lontanamente comparabile con quanto accade negli altri animali, la cui aspettativa di vita pare avere maggiore uniformità. E quindi perché alcuni esseri viventi sono tanto più longevi di altri? Studiandoli, possiamo imparare qualcosa riguardo al nostro invecchiamento? Possiamo senz'altro, e molta strada è stata fatta di recente dalla scienza. Nella specie umana la vita si è allungata sensibilmente nell'ultimo secolo e l'evidenza ci dice che la durata della vita è mutevole e può essere alterata da diversi fattori come la dieta, i geni che ci sono toccati in sorte, il tipo di vita che conduciamo, tutti aspetti che vengono analizzati minuziosamente in questo libro.

Possiamo imparare molte cose dalla scienza dell'invecchiamento, ed è questo che si propone di fare Jonathan Silvertown, spiegando in modo accessibile e coinvolgente i complessi meccanismi biologici che determinano la durata della vita di tutti gli esseri viventi.

AUTORE

Jonathan Silvertown, professore di Ecologia alla Open University di Milton Keynes, è un brillante divulgatore scientifico, autore di libri e pubblicazioni sul regno delle piante.

Presso Bollati Boringhieri è uscito anche La vita segreta dei semi (2010, ed. tascabile 2014).

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 28 luglio 2017

sapere che una cosa fa male è un conto, capirlo è un' altro. sappiamo già che per gli esseri umani cambiare abitudini e gusti è molto ma molto difficile, soprattutto se sono indotti ed artificiali. E così come uno psicologo non può psicanalizzare se stesso, io "che so già tutto" (....!) da solo non riesco a cambiare....ci vogliono stimoli esterni, autorevoli ed affidabili. Un libro non fa miracoli ma questo ammetto che colpisce. Nella montagna che ne ho letti, questo va in cima.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su