Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 36 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Il Segreto della PNL

Il non visibile della Programmazione Neurolinguistica

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 18,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 236
  • Formato: 13x21
  • Anno: 2009

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

La nascita ufficiale della Programmazione NeuroLinguistica (PNL) si fa risalire al 1975: i fondatori, John Grinder e Richard Bandler, si erano incontrati durante il movimento sessantottino. Con la spregiudicatezza tipica dell'epoca, i due ricercatori si sono proposti di fare tabula rasa delle teorie psicologiche e ripartire da zero. Inizia così un rinnovamento radicale delle conoscenze e pratiche riguardanti il funzionamento, la comunicazione, l'espressione degli esseri umani.

A distanza di oltre 30 anni, la PNL ha un ruolo decisivo nell'ambito della cultura della formazione e della psicologia contemporanea, e questo perché il suo campo d'indagine è quello dell'esperienza umana come luogo della nostra relazione al mondo. La peculiarità di questo volume sta nel voler accompagnare i formatori a cogliere il senso delle tecniche della PNL più che affidarsi ad esse, per riuscire anche a discostarsene e farne un metodo per avvicinarsi a persone e organizzazioni perché evolvano nella direzione da loro più o meno implicitamente indicata.

Gli autori invitano pertanto il lettore a leggere dentro ai presupposti fondamentali della PNL, a cogliere la rete dei nessi sottesi ai significati, a prestare attenzione ai processi che fanno i contenuti della PNL più che ai contenuti stessi, per approdare a proporre il percorso seminariale come via per la scoperta della propria autenticità.

Una lettura guidata alla scoperta della trama interna della PNL, per comprendere davvero l'autenticità e l'orizzonte d'esperienza di chi la pratica e di chi a essa si rivolge.

C'è un rischio, per i formatori, nell'applicare le semplici serie di passaggi delle tecniche della Programmazione Neurolinguistica: quello di diventare rigidi, procedurali, e di non comprendere davvero l'orizzonte d'esperienza di chi si rivolge alla Pnl. Questo rischio è poi ciò che motiva l'accusa alla Pnl di essere una tecnica poco generativa, manipolativa e superficiale, sebbene confortata da indiscutibili successi. Tuttavia, tra le pieghe del modello si nascondono una precisa epistemologia e una complessità di visione la cui comprensione fa la differenza tra formatori mediocri e quei formatori eccellenti che, cogliendo il senso delle tecniche più che affidarsi ad esse, sanno anche discostarsene e farne un metodo per avvicinarsi a persone e organizzazioni perché evolvano nella direzione da loro più o meno implicitamente indicata. Ebbene, ciò di cui non si parla nei seminari di Pnl, è proprio la trama interna a questo senso: "il segreto della Pnl", il suo cuore forse da alcuni custodito ma mai mostrato.

Con un'introduzione di Gianni Fortunato che ha introdotto la PNL in Italia nel 1982.

AUTORI

Francesca Cantaro, laureata in filosofia, è psicologa e psicoterapeuta (formazione in psicoterapia della Gestalt), trainer di PNL, responsabile didattica di PNL Meta (Istituto di Programmazione Neurolinguistica di Milano) e didatta presso la scuola di psicoterapia della Gestalt di Firenze.

Giacomo Guastalla si è laureato in filosofia e diplomato in Comunicazioni sociali. È formatore aziendale, trainer di PNL e dell’AICO (Associazione italiana del Counselling); fa parte del corpo docente di PNL Meta.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su