Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 14 punti Gratitudine!


Seitan - Appetitose Ricette

La cucina per la salute

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 6,72 invece di 7,90 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 96
  • Formato: 19,5x19,5
  • Anno: 2015

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Spesso acquistati assieme...

Kamut - Appetitose Ricette + Seitan - Appetitose Ricette + Tofu - Appetitose Ricette + Senza Glutine - Appetitose Ricette

Kamut - Appetitose Ricette + Seitan - Appetitose Ricette + Tofu - Appetitose Ricette + Senza Glutine - Appetitose Ricette = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 26,88 invece di € 31,60
Risparmio € 4,72
Compra Kamut - Appetitose Ricette + Seitan - Appetitose Ricette + Tofu - Appetitose Ricette + Senza Glutine - Appetitose Ricette
Disponibilità per la spedizione: Immediata

Le ricette di questo libro, rivolte sia a coloro che hanno già effettuato una scelta vegana che a chi si avvicina ora con curiosità al Seitan, applicano i principi della cucina naturale a questo alimento, fonte di importanti proteine vegetali.

Seitan è un libro per vegan e non, con tante ricette prive di ingredienti di origine animale.

Orientarsi verso un'alimentazione vegetariana o vegana, ha spesso motivazioni profonde. Come sostituire le proteine animali con un alimentazione sana e consapevole?

Il Seitan ha origini orientali: è un alimento tipico della tradizione culinaria giapponese dove, in origine, si diffuse come cibo della disciplina zen sotto il nome di kofu, che significa "glutine di grano". Furono proprio dei monaci buddisti ad inventare questo nuovo cibo.

Il Seitan è un alimento altamente proteico ricavato dal glutine del grano tenero o da altri cereali, un vero e proprio concentrato alternativo alle tradizionali fonti proteiche di origine animale.

Secondo la ricetta tradizionale si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento; successivamente lo si impasta e lo si lessa in acqua insaporita con salsa di soia, alga kombu e altri aromi.

Seitan Immagine

Tutte le ricette sono prive d'ingredienti di origine animale e sono formulate secondo i principi della cucina naturale e l'impiego di alimenti biologici o biodinamici.

Il libro, ricco di fotografie, è un manuale pratico in grado di dimostrare che l'alimentazione vegetale non solo è sana e bella, ma anche gustosa.

Approfondimenti, curiosità, tabelle nutrizionali, integrano il volume.

"Lasciate che il cibo sia la vostra medicina, e la vostra medicina sia il vostro cibo".
Ippocrate.

INDICE

Cose il seitan

  • Un cibo fondamentale nelle diete vegetariane e vegane
  • Le proteine
  • Mantenersi in forma con il seitan
  • Il seitan preparato in casa
  • Un'alimentazione biologica
  • Composizione chimica del seitan e la sua comparazione con altri alimenti

Ricettario

  • I cereali
  • I legumi

Ggli Antipasti

  • Barbabietole rosse e seitan
  • La panna acidula preparata in casa Crema di seitan con curry e cetriolini
  • Il curry
  • Focaccia con seitan e pomodorini
  • La crusca d’avena
  • Insalata di seitan con mais e basilico
  • Il basilico
  • Macedonia di verdure e seitan
  • L’aceto di mele Seitan tonnato
  • La tahina

Primi Piatti

  • Agnolotti di farro farciti di borragine e seitan
  • Il farro
  • Lasagne al sugo di seitan
  • Lo scalogno
  • Minestra di castagne e seitan
  • La castagna
  • Minestrone di legumi con seitan
  • La castagna
  • Minestrone di legumi con seitan
  • Il cece
  • Pasta con kamut al ragù di seitan
  • Il kamut
  • Riso nero selvatico, basmati e seitan
  • Il riso nero selvatico
  • Riso integrale e seitan
  • Il baharat
  • Seitan all’indiana
  • Il riso patna
  • Zuppa di zucca e seitan
  • La zucca

Le Pietanze

  • Arrosto di seitan con patate
  • Lo shoyu e il tamari
  • Caponata con seitan
  • La salvia
  • Carciofi e seitan
  • Il carciofo
  • Ciccioli di seitan con lenticchie
  • La lenticchia
  • Cotolette di seitan al profumo di tartufo
  • La crema di tartufo
  • Funghi porcini e seitan
  • Il timo
  • Grigliata di seitan con fagiolini e salsa di rafano
  • Il rafano
  • Guazzetto di seitan con pachino e champignon
  • Il pomodorino pachino
  • Melanzane, seitan e pesto siciliano
  • Il sale marino integrale
  • Miglio, asparagi e seitan
  • La santoreggia
  • Polpette con seitan, patate e spinaci
  • La salsa genmai su
  • Scaloppa di seitan, senape e capperi
  • I capperi
  • Seitan con alga atlantic sea
  • Le alghe in cucina
  • Seitan con alga kombu
  • Il cumino
  • Seitan e boulgur
  • Il boulgur
  • Seitan con ceci e garam masala
  • Il garam masala
  • Seitan e tofu con broccoli
  • Il miso di soia
  • Spezzatino di seitan alla curcuma
  • La curcuma
  • Trevigiana con endamame e seitan
  • L'edamame
  • Verdure gratinate con seitan
  • La noce moscata

I Dolci

  • Biscotti di seitan all’arancia e zenzero
  • Lo zenzero
  • Dolce di seitan con ricotta di tofu
  • L’amasake
  • Pasticcini di mais con seitan
  • Il miele
  • Torta di seitan con mele
  • La farina kinako
  • Tortino di seitan con granella di nocciole e cannella
  • Lo zucchero mascavo

APPROFONDIMENTI

Da Cos'è il Seitan:

"L'origine del seitan è orientale e risale a circa 1000 anni fa (Cina e Giappone). In un primo tempo era chiamato kofu (glutine di grano), il cibo principale dei monaci buddisti Mahayana, che seguivano un regime strettamente vegetariano.

Nella cucina cinese è denominato, anche, mian juin oppure mien ching.

Ma è in Giappone che prese il nome di seitan il cui significato è "a base di proteine".

Il filosofo giapponese G. Ohsawa (1893/1966), considerato da molti un simbolo della macrobiotica, lo ha fatto conoscere in Occidente, negli anni sessanta.

Nella cucina vietnamita, il seitan prende il nome mi cang.

Si ottiene grazie a una particolare lavorazione della farina di frumento, ha un alto contenuto proteico, è ricco di sali minerali, ma è privo di lipidi e di colesterolo.

La proteina del frumento si trova nei semi maturi. È particolarmente concentrata nello strato esterno dell’endosperma dei semi; si presenta sotto forma di granuli, vescicole che racchiudono le riserve proteiche delle cellule vegetali.

Il frumento contiene quattro proteine, due sono liposolubili per cui le loro molecole respingono l’acqua, le altre sono idrosolubili (gliadina e glutenina), cioè si legano con l’acqua. Di fatto sono la gliadina e la glutenina che conferiscono al seitan la sua tipica consistenza elastica, resistente e morbida.

Potete trovare nei negozi, o nei reparti specializzati dei supermercati, vari tipi di seitan, confezionato in panetti, affettato, a dadini, a volte combinato con le spezie e gli aromi.

Come la carne, il seitan si presta alla preparazione di arrosti, spezzatini, polpette, bistecche impanate, scaloppine, ecc.

Per torte, pizze, pane, focacce, brioche, ecc., invece, c'è in commercio in commercio il glutine di grano in polvere (l'istant seitan) da miscelare a una percentuale minima di farina bianca.

Il gusto che il seitan acquisisce dipende dal metodo di cottura e dall'abbinamento con gli altri ingredienti, perché è un prodotto che assorbe bene i sapori e gli aromi con cui è preparato."

Dariana Bianchi

AUTORE

Dariana Bianchi ha sofferto, come purtroppo molte persone, di intolleranze alimentari che l’hanno obbligata a seguire diete particolarmente rigide. La sua attenzione nei confronti del cibo le ha però permesso di maturare una vera passione nei confronti di un’alimentazione più sana ed equilibrata.

Un percorso che le ha fatto scoprire l’importanza dei prodotti derivati dall'agricoltura e dagli allevamenti biologici, che per loro natura possono donare un reale apporto qualitativo in ogni dieta, soprattutto in quelle dove ci si trova obbligati ad abbandonare determinati alimenti per sostituirli con altri.

Regimi e diete che in ogni caso possono essere affrontati senza rinunciare ai piaceri del palato.

A tale proposito Dariana suggerisce. ” In cucina sono importanti la selezione e la qualità dei prodotti, seguendo le dovute indicazioni degli specialisti, nonché la semplicità, la fantasia e la creatività. Tutti questi elementi possono concorrere ad ottenere piatti gustosi e piacevoli, anche nel caso di una dieta restrittiva che ci costringe alla rinuncia di ingredienti ai quali, per tradizione culinaria, ci eravamo abituati!”

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su