-15%
Senti che Urla!

  Clicca per ingrandire

Senti che Urla!

Quando i genitori litigano

Anna Coppola De Vanna, Ilaria De Vanna

  • Prezzo € 6,80 invece di € 8,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 32
  • Anno: 2005

Questo agile volumetto rappresenta un'indispensabile guida offerta ai genitori affinchè acquisiscano consapevolezza degli effetti dei loro conflitti sui propri figli. Come una stimolante guida,... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 7 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Questo agile volumetto rappresenta un'indispensabile guida offerta ai genitori affinchè acquisiscano consapevolezza degli effetti dei loro conflitti sui propri figli.

Come una stimolante guida, ricca di esempi e densa di riflessioni, queste pagine riconducono gli adulti alla loro unica, vera sfida educativa: testimoniare che i conflitti si possono gestire in modo non distruttivo, trasformandoli in un importante momento di crescita.

"Gliela farò pagare". "Si pentirà di quello che ha fatto". Chissa quante volte abbiamo ripetuto queste frasi, magari urlando, in un attimo di ira. Essere in conflitto con qualcuno, di tanto in tanto, è perfettamente normale. Spesso si litiga solo per entrare in contatto con una persona.

Litigare può essere anche un modo per rendere espliciti "messaggi" difficili da comunicare diversamente, perchè riguardano sentimenti profondi, emozioni complesse. Altre volte, invece la crisi si indurisce, deteriora la relazione, degenera in una vera guerra che può concludersi solo "prevalendo" sull'altro o "distruggendolo". E, se coinvolge persone importanti sul piano affettivo, allora rischia di diventare più dolorosa e anche violenta.

Quando due genitori litigano i figli sono le prime vittime. Ciascun genitore è così coinvolto nel conflitto con l'altro che non si rende conto degli effetti sui propri figli. Anche quando sono apparentemente "tenuti fuori", i figli condividono sempre la "relazione sofferente" dei propri genitori, in modo diverso a seconda della loro età. La reazione di un bambino davanti a due genitori che urlano è altra cosa rispetto a quella di un adolescente.


Torna su
Caricamento in Corso...